Civic Type R si sfoga, ma solo in pista

6 Dicembre Dic 2017 7 giorni fa

La versione «cattiva» della berlina strizza l'occhio alle famiglie dinamiche

Cesare Gasparri Zezza

Campagnano Romano Honda Civic è un must della Casa giapponese. In 45 anni, ne sono state vendute oltre 20 milioni in tutto il mondo. Oggi, alla sua decima edizione, Civic si presenta nella nuova versione Type R equipaggiata con un motore 2 litri 4 cilindri turbo a iniezione diretta capace di erogare 320 cv. Una «cattiva», che appena nata, si è già distinta conquistando molti prestigiosi premi.

Al Nürburgring, bloccando le lancette del cronografo a 7'438, si è posizionata al vertice della classifica delle auto con motore e trazione anteriore. Ai Car of the Year awards della rivista BBC TopGear si è aggiudicata una tripletta. L'abbiamo provata sulla pista di Vallelunga. Sul tracciato della Capitale, molto tecnico e oggi ancora più veloce grazie all'asfalto appena rifatto, la giapponesina ha dato davvero il meglio di sé. Compatta e con una linea aggressiva e dalla forte personalità, queste le prime impressioni quando compare nella corsia box. Frontale deciso, forme scolpite, parafanghi maggiorati, una grande ala posteriore e tre scarichi centrali, di cui uno dedicato esclusivamente alla creazione di un sound basso e potente. Rispetto alla precedente edizione, questa compatta ha guadagnato ben 17 cm in lunghezza (456 cm).

Una volta a bordo, ci si sente in perfetta simbiosi avvolti nei sedili sportivi. Strumentazione completa e facile da tenere sott'occhio. Tanto spazio, anche per i passeggeri posteriori e per i bagagli. Una vettura per famiglie, ma con tanta voglia di correre.

Il telaio è più rigido del precedente. Dopo il lungo rettilineo, alla prima curva dei Cimini, un affondo deciso sul freno, l'ingresso e subito la Cimini 2. Perfetta. Più snella della precedente, solo 1.380 kg, ma con un telaio più rigido (38%) e con sospensioni adattive regolabili MacPherson sull'anteriore. Al posteriore, un nuovo Multilink in grado di ridurre il rollio in curva, migliorare la stabilità in frenata e aumentare il comfort anche ad alte velocità. Da 0 a 100 in 5,7 secondi, velocità massima 272 km/h.

Strepitosa in pista, la Type R, si adatta perfettamente alla guida di tutti i giorni in strada. Diversi i sistemi di ausilio alla guida. Ci si può aiutare grazie anche al controllo della velocità di crociera, al riconoscimento della segnaletica stradale (TSR), all'assistenza intelligente della velocità (ISA) e al controllo della trazione in frenata e in curva (VSA). Con Honda Connect c'è la navigazione di Garmin e un sistema audio con 12 altoparlanti, da vera top class. Tutto questo a 38.700 euro.

Commenti

Commenta anche tu