Come farvi regalare quello che desiderate

Come farvi regalare quello che desiderate
6 Dicembre Dic 2017 12 giorni fa

Lo spirito del Natale in versione cinica

In questi giorni una pubblicità Pandora ha fatto molto discutere, come sempre sui social è scattato il popolo degli indignati, Swarovski ha colto l'attimo per fare una campagna adv di risposta che si oppone nettamente a quella del competitor e la vecchia e cara frase "l'importante è che se ne parli" fa capolino inevitabilmente. C'è chi vorrebbe ricevere un set di pentole, chi invece farebbe un patto con il diavolo pur di avere una it bag, c'è chi invece prega Nonna Papera di avere in dono un robottino che impasta, cuoce, cucina e, che visto che c'è da da mangiare pure ai cani, e chi non desidera altro ricevere una tutina in latex nero talmente stretta che serve tutto il talco della nonna per entrarci.

Esattamente qual è il problema? C'è chi crede di essere chic con un tubino nero e chi con un tubino di paillettes, chi ha ragione e chi ha torto? Nessuno dei due, chi mai potrebbe dire il contrario? Sia che vi vogliate far regale un gioiello, sia che preferiate una aspirapolvere senza fili, ecco come dare indicazioni molto chiare ai partner per 'guidare' nella scelta del perfetto regalo di Natale.

Molti suggeriscono di lasciare indizi, come nella pubblicità subliminale. Lasciate una rivista casualmente aperta sulla pagina che sfoggia in bella mostra quel nuovo rossetto rosso che vorreste provare. Oppure potreste elogiare il fidanzato della vostra amica per quella collana bellissima che le ha regalato. «Così semplice eppure così bella, che bravo, che idea carina, che carino che è Marco, vuole proprio bene a Valentina» sperando che il diretto interessato abbocchi come una trota in un lago artificiale.

Ma dite che questa cosa c'è gente che la farebbe davvero, nella vita vera? Se dobbiamo fare i cinici della situazione, se il nostro partner ci conoscesse saprebbe benissimo cosa ci piace e cosa no e se non ci conoscesse abbastanza da saperlo allora il vero problema non è il regalo ma perché ci state insieme e da così tanto tempo.

Cinismo fase 2, è così importante ricevere il regalo giusto? Se vogliamo qualcosa ce la compriamo noi e morta lì. Dalla persona che ci sta accanto ci aspettiamo uno sforzo, un impegno, un suo "punto di vista", che in tutti i casi deve farci piacere. Quasi sicuramente non si tratterà dell'oggetto che avremmo comprato noi ma non è bello sapere che quello che ci ha regalato è una sua libera interpretazione per noi e solo per noi? Magari ci farà ricredere su qualcosa che non abbiamo mai pensato potesse andarci bene o magari ci renderà ancora più sicure delle nostre selte e dei nostri gusti.

Ultimo grado del cinismo, la fase 3, ultima perché da qualche parte una renna di Babbo Natale sta per suicidarsi. Chiediamo esplicitamente qualcosa: «Amore me lo regali per Natale? Mi piacerebbe un sacco!». Santa Claus non avrà proprio nulla da obbiettare e il vostro partner men che meno, anzi, sarà molto felice di averla scampata, almeno per questa volta.

Tags

Commenti

Commenta anche tu