Prysmian si prepara a breve per altre acquisizioni mirate

Prysmian si prepara a breve per altre acquisizioni mirate
6 Dicembre Dic 2017 8 giorni fa

Prysmian non si ferma e dopo la maxi-acquisizione dell'americana General Cable farà altro shopping di piccola taglia già nei prossimi mesi. «General Cable è stato il compimento di un'opera di semina, nel frattempo è cresciuto anche qualche germoglio - ha affermato l'ad Valerio Battista - ci aspettiamo che qualcosa possa maturare nei prossimi mesi». Ecco perché - ha proseguito Battista - Prysmian valuta un aumento di capitale da 500 milioni «per avere un bilancio solido a sufficienza per eseguire qualche altra operazione di piccola taglia». Le aree considerate saranno «Asia, Nord America», spiega l'ad ribadendo che «comunque per ora la priorità è General Cable e riportare a casa i 3 miliardi che abbiamo speso».

Il gruppo si attende che l'operazione porti subito benefici in termini di utili e sinergie annue per 150 milioni. La prospettata ricapitalizzazione non piace però alla Borsa, dove ieri Prysmian ha ceduto un altro 1,3% (-4% lunedì). L'aumento, aggiunge il direttore finanziario di Prysmian Pier Francesco Facchini «non è imminente ma è probabile avvenga nella seconda metà del 2018. Tecnicamente non è necessario per sostenere l'operazione General Cable, ma per avere un minimo di flessibilità per completare operazioni che sono già nella pipeline ma non ancora certe».

Tags

Commenti

Commenta anche tu