Chiesto arresto dell'ex presidente argentina Cristina Kirchner

Chiesto arresto dell'ex presidente argentina Cristina Kirchner
7 Dicembre Dic 2017 11 giorni fa

Accusata di favoreggiamento, la senatrice rischia fino a dieci anni di carcere

Rinvio a giudizio e carcerazione preventivo. Sono queste le misure che il giudice federale Claudio Bonaudio ha chiesto per la ex presidente argentina Cristina Fernandez de Kirchner, accusata di favoreggiamento dell'Iran nel caso dell'attentato terroristico che nel 1994 colpì un centro ebraico a Buenos Aires.

In attesa del processo, Bonadio ha chiesto che la Kirchner sia arrestata e che le sia tolta l'immunità parlamentare che le è garantita come senatrice del nuovo partito Unità dei cittadini e che impedirebbe una sua detenzione. Ha sostenuto che sarebbe necessario per evitare che "ostacoli il caso".

Se processata e giudicata colpevole, rischia fino a 10 anni di carcere. Nel 2013 firmò un memorandum d'intesa con Teheran che riguardava le indagini sull'attentato messo a segno dagli Hezbollah nella capitale argentina. A denunciare la Kirchner fu due anni dopo il procuratore Alberto Nisman, che fu poi trovato senza vita nel suo appartamento, ucciso da un colpo in testa.

Tags

Commenti

Commenta anche tu