La Camera ridisegna collegi. E la Rignano di Renzi torna di nuovo a Firenze

La Camera ridisegna collegi. E la Rignano di Renzi torna di nuovo a Firenze
7 Dicembre Dic 2017 07 dicembre 2017

Via libera a maggioranza della commissione Affari costituzionali della Camera al parere sul dlgs che ridisegna i collegi elettorali. In tutto le modifiche suggerite sono 16, tra cui anche quella che riguarda Firenze e in particolare il comune di Rignan

Via libera a maggioranza della commissione Affari costituzionali della Camera al parere sul dlgs che ridisegna i collegi elettorali. In tutto le modifiche suggerite sono 16, tra cui anche quella che riguarda Firenze e in particolare il comune di Rignano - collegio di appartenenza del segretario Pd Matteo Renzi - che torna a far parte del capoluogo toscano, dopo che era stato accorpato a Livorno. Hanno votato a favore Pd, Forza Italia, Lega e Ap. Hanno votato contro M5s, Mdp e Sinistra italiana.

Tra i suggerimenti che a maggioranza la commissione Affari costituzionali dà al governo in vista del decreto definitivo sui collegi, viene riferito, non c'è alcuna modifica riguardante la Lombardia, frutto dell'accordo raggiunto con Forza Italia. Suggerite, invece, tra le altre anche modifiche per l'Abruzzo (il comune di Silvi torna a far parte del collegio di Teramo), per la Campania, la Sicilia, l'Umbria, la Basilicata. Dure critiche sono arrivate da Mdp, che aveva chiesto una modifica per Roma ma non è stata accolta. "Si conclude - ha spiegato al termine del voto il relatore Emanuele Fiano (Pd) - l'iter parlamentare di messa in funzionalità della legge elettorale, ora il governo dovrà fare il decreto finale sui collegi. Rispetto alle proposte di ieri ho presentato un parere in cui sono sottratte alcune modifiche, in tutto 16 su 445 collegi complessivi. Alle critiche di Mdp - ha aggiunto Fiano - ho replicato che non sono di natura politica, dimostrando che sono ispirate a una maggiore uniformità territoriale".

Tags

Commenti

Commenta anche tu