Scala, lo spirito giacobino invade la città

7 Dicembre Dic 2017 7 giorni fa

Maxischermi per tutti dai dormitori all'Ottagono, dai cinema a Malpensa

Elena Gaiardoni

Sono ben 27 i luoghi in cui, su un maxischermo, i cittadini milanesi possono assistere alla prima della Scala alle 18, a cominciare dal punto più centrale ovvero l'ottagono della galleria Vittorio Emanuele, fino alle postazioni più periferiche come il Terminal 1 dell'aeroporto Malpensa, oppure più istituzionali come nell'auditorium Giorgio Gaber del Pirellone.

Sono cinema, sale di associazioni, ville, come il teatro Dal Verme in via San Giovanni sul Muro, palazzo Litta in corso Magenta 74 e la fondazione Giangiacomo Feltrinelli in viale Pasubio 5.

L'«Andrea Chénier» si potrà vedere anche nella casa dell'accoglienza Enzo Jannacci, in viale Ortles 69 o all'opera Cardinal Ferrari in via Giovanni Battista Boeri 3. La musica di Umberto Giordano risuonerà anche all'interno di due istituti carcerari: la casa circondariale di San Vittore e l'istituto penale minorile Cesare Beccaria. In alcuni luoghi l'intrattenimento inizierà alle 17 con la spiegazione dell'opera, una storia d'amore sullo sfondo della rivoluzione francese, come villa Pallavicini, via Antonio Meucci 3, l'auditorium Stefano Cerri in via Carlo Valvassori Peroni 56. Altri teatri che trasmetteranno questa Prima Diffusa sono il Rosetum, via Pisanello 1, il Guanella, via Giovanni Deprè 19,il Macianchini, il teatro della Cooperativa in via Hermada 8. Altra sala sarà quella del Mic - Museo interattivo del cinema, viale Fulvio Testi 121.

L'opera sarà all'Alma Rosè - Artepassante, al passante ferroviario Repubblica, in piazza San Gioachino, al Pacta dei Teatri in via Ulisse Dini 7 e al MaMu, Magazzino Musica, via Francesco Soave 3.

Commenti

Commenta anche tu