Un pene gigante sul palazzo: scoppia la protesta

Un pene gigante sul palazzo: scoppia la protesta
28 Dicembre Dic 2017 28 dicembre 2017

A New York spunta un pene gigante su un palazzo del Lower East Side, a firma di Carolina Falkholt: i newyorkesi protestano sui social

C'è un nuovo membro nella scena artistica di New York: dopo la notte di Natale, sulle pareti di un palazzo del Lower East Side della Grande Mela è comparso un pene gigante. Un fallo decisamente realistico, seppur privo di testicoli, tanto da scioccare molti abitanti del quartiere. Lo ha realizzato la street artist Carolina Falkholt, colei che aveva già dipinto un'imponente vulva su un edificio svedese nel 2015.

Il gigantesco pene rosa si trova al 303 di Broome Street e copre ben quattro piani dell'edificio su cui è stato dipinto. Sembra che il lavoro sia stato commissionato dal gruppo d'arte The New Allen, diretto da Milan Kelez, peraltro proprietario del noto ristorante peruviano del quartiere, "Baby Brassa".

Già dopo pochissime ore dalla scoperta del peculiare murales, è scoppiata la protesta. Non è contento il proprietario dell'edificio e nemmeno gli abitanti del quartiere, soprattutto i genitori, stupiti dalla raffigurazione e imbarazzati dalle possibili domande dei loro figli. Qualcuno ha pensato che fosse opera di vandali, eppure la street artist Carolina Falkholt ha confermato l'impresa, affermando su Instagram di non aver "mai sentito così tante risate e visto così tante facce felici dietro di me, quando dipingevo su questo muro di Broome Street".

NO TIME 4 BALL$$ . . . I have never heard so much laughter and seen so many happy faces behind my back when painting as for today doing this wall on Broome Street . . . #dick #pussypower #gender #genitalia #sexuality #thenewallen #cock #love #art #spraypaint #gay #flesh #blood #queer #transgender #pussy #ass #anal #genderfluid #pride #bipolar #anxiety #sex #fuck #hardwork #spraypaint #trigger #iscplife #merrychristmas @montanacans @montanacans_usa @newallen_ny #happyholidays #thenewallen @iscp_nyc

Un post condiviso da CAROLINA FALKHOLT (@carolinafalkholt) in data: Dic 24, 2017 at 1:57 PST

Tags

Commenti

Commenta anche tu