Golden Globes 2018: la bellezza della 75ma edizione

Golden Globes 2018: la bellezza della 75ma edizione
8 Gennaio Gen 2018 14 giorni fa

Non solo beauty look ma anche belle parole

Quest'anno il protagonista non è stato solo lo spettacolo ma anche la politica, lo stesso presentatore Seth Meyers lo aveva anticipato, il tema delle molestie ci sarà ma sarà comunque una festa aveva annunciato prima di andare sul palco. La 75ma edizione dei Golden Globes infatti verrà ricordata per le battute contro il marcio di Hollywood ma soprattutto per il discorso della Maria De Filippi americana, la presentatrice e attrice Oprah Winfley, che ha ritirato il Golden Globes alla carriera.

Reese Weterspoon presentandola ha detto di lei che i suoi abbracci possono fermare le guerre. Insomma Oprah è decisamente molto, molto amata dai colleghi e dal pubblico, che non disdegnerebbe affatto una sua candidatura alle presidenziali del 2020. Sono bastati 9 minuti per conquistare tutti: «All’orizzonte c’è un nuovo giorno e quando l’alba finalmente arriverà, - ha detto Oprah - sarà per merito di donne eccezionali, alcune delle quali sono in questa stanza, e di alcuni uomini fenomenali, che lottano duramente per diventare i leader che ci porteranno verso un tempo in cui nessuno debba più trovarsi a dire 'Me Too'».

Un red carpet così non si era mai visto, la sfilata per entrare al Beverly Hilton Hotel di Beverly Hills ha visto donne e uomini indossare abiti total black per protestare contro le molestie sessuali e sostenere il movimento Time’s Up, il progetto nato a inizio gennaio, dopo il caso Weinstein, che riunisce oltre 300 donne di Hollywood contro le molestie sul lavoro. Un'edizione molto sobria ma non per questo poco interessante in quanto a beauty look.

A comparire, quasi come una scelta obbligata con un outfit scuro, è lui, il principe del make-up il rossetto rosso. Tracee Ellis Ross ha scelto una versione opaca, Claire Foy una vibrante e aranciata, Zoe Kravitz ha preferito un finish sheer per enfatizzare un look elegante e raffinato con un pixie cut che le dona. Helen Mirren ha sfoggiato una elegante versione tendente al rosa, Susan Sarandon un classicone, un rosso passionale, proprio come lei. Jessica Chastain, Margot Robbie e Ashley Judd sono andate sul rosso rubino, Alexis Bledel lo ha sfoggiato più scuro e opaco, Christina Hendricks sceglie un rosso aranciato, Maggie Gyllenhaal tendente al rosa che riprende l'ombretto e America Ferrera un rosso classico luminoso.

Magnifica eccezione per Jessica Biel ed il suo rossetto rosa o meglio fucsia, azzeccatissimo in combo con l'acconciatura con una coda bassa e morbida. Emma Stone ha scelto un rosa senza infamia e senza lode, meglio l'effetto su Dakota Jhonson, Emilia Clarke e Penelope Cruz che ha esaltato il suo fascino latino con un rosa tenue. Il classico nude look ha fatto capolino sulle labbra di Angelina Jolie sempre incredibilmente affascinante, Nicole Kidman anche lei eterea e angelica, la neo sposa Alicia Vikander che ha scelto un look molto tenue per tutto il viso. Luminosa Natalie Portman, sotto accusa invece Kendall Jenner, additata un po' per la sua acne (ma anche lei è umana lo sapevate?). Labbra nude anche per Catherine Zeta-Jones, per lei il tempo non passa mai, con capelli sciolti ad incorniciarle il viso, come pure per Meryl Streep sempre magnifica con invece un classico raccolto. Labbra nude anche per Reese Whiterspoon, Elisabeth Moss e una bomba sexy, Sharon Stone. Interessante la nuova leva, Millie Bobby Brown, protagonista di Stranger Things che ha sfoggiato un look davvero intrigante, cat eye e schiena scoperta. 13 anni e un futuro luminoso davanti a sé!

Tags

Commenti

Commenta anche tu