L'accusa di Johnathon Schaech: "Franco Zeffirelli ha abusato di me"

L'accusa di Johnathon Schaech: Franco Zeffirelli ha abusato di me
11 Gennaio Gen 2018 11 giorni fa

L'attore ha scritto un articolo-confessione in cui parla della sua esperienza con Zeffirelli, esperienza tenuta segreta per 25 anni

Ennesima denuncia choc nel mondo del cinema. Questa volta a parlare è Johnathon Schaech, attore americano protagonista nel 1993 di "Storia di una capinera" di Franco Zeffirelli. Come riporta il sito americano People, il 48enne ha dichiarato di essere stato vittima di molestie da parte del regista durante le riprese del flm.

L'attore ha scritto un articolo-confessione in cui parla della sua esperienza con Zeffirelli, esperienza tenuta segreta per 25 anni. "Dopo più di sei audizioni mi portarono a Cinecittà e mi dissero che il ruolo era mio. Franco mi ripeteva che ero bello e meraviglioso, mi raccontava storie incredibili e quello che dovevo fare per essere un vero artista. All’epoca lui aveva settant’anni, io ne avevo 22 anni e pensavo di sapere esattamente chi fossi. Ma in realtà non sapevo nulla. Quando Franco portò me e gli altri attori a Roma, ci condusse in posti in cui nessuno poteva andare. Siamo stati nei luoghi più incredibili d’Italia e io mi sono sentito davvero fortunato, in quel momento. Però quando Franco beveva diventava molto aggressivo e violento. Non solo con me, ma anche con alcune attrici".

Poi l'attore continua e parla delle avance da parte del regista che avvenivano in particolare durante la notte. "Quasi ogni giorno Franco mi diceva: ‘Ho bisogno di stare con te‘. Spesso a tarda notte veniva a bussare alla porta della mia camera, ma io non aprivo mai. Lui però insisteva. Io non avevo un agente, nessuno con cui parlare o che potesse proteggermi. Franco stava diventando sempre più aggressivo, era arrivato al punto di criticarmi per qualsiasi cosa facessi. Non gli andava bene nulla".

Ma non solo avance. Zeffirelli, che oggi ha 94 anni ed è tra i registi italiani più famosi al mondo, avrebbbe costretto Schaech ad avere un rapporto orale. "Ha tentato di farmi sesso orale. Io non ho fatto niente. Sono rimasto disteso sul letto. Non ho pensato di doverlo fare per la mia carriera, ma credevo invece che fosse una sorta di rito di passaggio, come se fossi obbligato. Ero vulnerabile. Non ho urlato. Non l’ho fermato e mi ci sono voluti 25 anni per capire come mai non ci sono riuscito. È come se io mi trovassi altrove in quel momento, come se avessi abbandonato il mio corpo. Quando Franco capì che non avrebbe ottenuto da me ciò che desiderava, se ne andò. Non ha mai più provato a toccarmi. Quell’esperienza mi ha distrutto. Non sapevo perché fosse successo. Ho seppellito questa storia per oltre 20 anni. Mi ha causato problemi di alcol e droghe, dipendenze sessuali."

Tags

Commenti

Commenta anche tu