Germania, c'è un "accordo di massima" per la Grande coalizione

Germania, c'è un accordo di massima per la Grande coalizione
12 Gennaio Gen 2018 11 giorni fa

Trovato un accordo di massima tra Cdu, Csu e Spd: ora dovrà essere ratificato dai singoli partiti per permettere la nascita di un nuovo governo

È stato trovato in Germania un accordo di massima per formare una "grosse koalition", una grande coalizione tra Cdu, Csu e Spd.

Le trattative tra i conservatori della Cancelliera Angela Merkel (Cdu), gli alleati della Csu e i socialidemocratici guidati da Martin Schulz (Spd) vanno avanti ormai da mesi, ma pare che oggi - dopo una trattativa di oltre 24 ore - i leader dei partiti e i capigruppo siano arrivati a una svolta, raggiungendo un accordo di massima che potrebbe presto portare alla nascita del nuovo governo.

Si tratta solo di un compromesso iniziale, di un'intesa di principio sviluppata in un documento programmatico di 28 pagine che deve essere ratificato dai singoli partiti. L'Spd, in particolare, si riunirà il 21 gennaio in un congresso straordinario che si dovrà pronunciare sull'accordo.

Diversi i temi nel programma. In particolare si parla di tasse, di come rafforzare l'Eurozona "in collaborazione con la Francia", di limitare l'ingresso di rifugiati nel Paese a circa 200mila all'anno e di stabilire un tetto mensile di mille casi di ricongiungimenti familiari - d'ora in poi possibili solo per motivi umanitari - concessi ai profughi.

Il mondo non aspetta, abbiamo bisogno di un nuovo inizio per l'Europa", ha detto Merkel annunciando l'accordo, "La Germania troverà le soluzioni con la Francia" per raggiungere l'obiettivo.

Tags

Commenti

Commenta anche tu