Inghilterra, rubano il pc che dà voce alla figlia: l'appello del papà

Inghilterra, rubano il pc che dà voce alla figlia: l'appello del papà
13 Gennaio Gen 2018 13 gennaio 2018

Miya Thirlby, una ragazza inglese di 16 anni, è epilettica e può comunicare solo grazie a quella particolare macchina

È disperato l'appello lanciato da un papà su Twitter. Il pc grazie al quale la figlia disabile riesce a comunicare è stato rubato.

"Hanno rubato la macchina che consente a mia figlia di parlare", inizia così il tweet del papà di Miya Thirlby, una ragazza di 16 anni di Plymouth, città nel sud-ovest dell'Inghilterra. La giovane è epilettica ed è in grado di parlare solo grazie a quel computer così particolare e soprattutto costoso. Ora però qualcuno ha rubato il macchinario e per Miya è impossibile parlare, visto che per ricomprarlo occorrono molti soldi.

Can everyone who sees this retweet this please. My daughter had her speech machine stolen out of the car. Its her only way of communicating with us. It was very pricey so it cant be easily replaced. Poor girl now cant speak to us again!! #Nufc #getmiyasvoiceback #help #plymouth pic.twitter.com/7p9tTSMTWC

— RIP Sir Bobby Robson (@PJ_NUFC) 11 gennaio 2018

A ricondivide l'appello del padre sono stati molti personaggi famosi. Ad esempio gli ex calciatori Paul Gascoigne e Alan Shearer e il tennista Andy Murray. Il messaggio è stato anche condiviso da altri utenti, tanto che è nata una pagina di raccolta fondi per aiutare la famiglia. In poche ore sono stati raccolti i soldi sufficienti, ovvero quasi 6mila sterline, per ricomprare il pc.

Tags

Commenti

Commenta anche tu