«Mamme, attente a Internet e ai social per i vostri figli»

13 Gennaio Gen 2018 9 giorni fa

Giovanni Terzi

Sembra che il tempo non sia passato per Luana Colussi, volto educato e gentile della televisione anni Novanta che abbiamo felicemente rivisto ospite sulla Rai.

Luana, ci racconti un episodio Off della tua vita?

«Ero una modella che andava con il book sotto braccio da un casting all'altro girando come una trottola per Milano. Un giorno durante un servizio il fotografo posò la macchina fotografica e mi si sedette accanto provando a importunarmi. Al mio diniego si irritò e mi mandò via con fare sprezzante ed arrogante dicendomi che non avrei combinato nulla nella vita. Piansi. Poco dopo incontrai Raimondo Vianello e con lui iniziò la mia carriera. Capii, grazie a quell'episodio, che nella vita alla fine tutto torna».

Hai abbandonato la carriera quando sei diventata mamma...

«Quando sono diventata mamma, prima di Chiara e poi di Marianna, capii che loro due e la mia famiglia rappresentavano il mio mondo, e così ho vissuto il mio bellissimo ruolo di mamma a tempo pieno».

Hai dimenticato quindi la tua carriera?

«Assolutamente no! Ma non era più la mia priorità e per un periodo ho diminuito l'impegno».

Che rapporto hanno le tue figlie con internet e i social?

«Se da una parte penso che ogni genitore sia libero di fare come crede, dall'altra ritengo che i figli non siano una nostra proprietà: sono individui distinti da noi e vanno rispettati, ma anche protetti. Proteggere le mie figlie viene prima di tutto prima di un like o prima di un bellissimo commento».

Chi ti convince della tv di oggi?

«Mi piacciono i personaggi televisivi che riescono ad emozionare con la loro spontaneità e genuinità, quelli che rispettano il telespettatore di qualunque età senza essere mai volgari, perché oggi basta davvero poco per scivolare nel trash, negli eccessi e nelle urla».

Mi fai dei nomi?

«Antonella Clerici mi piace da sempre e mi piace Eleonora Daniele, che ho che ho conosciuto di recente: è una donna intelligente e molto sensibile e lo trasmette al pubblico. Così come mi piace la genuinità di Vanessa Incontrada. Tra gli uomini invece Carlo Conti e Alessandro Cattelan, Gerry Scotti e Alberto Angela. Apparentemente diversi hanno tutti un tratto di eleganza che mi convince. L'eleganza è uno stato dell'anima e non passa mai di moda».

Commenti

Commenta anche tu