Tentano una truffa, ma l'auto è dei carabinieri: arrestati

Tentano una truffa, ma l'auto è dei carabinieri: arrestati
14 Gennaio Gen 2018 14 gennaio 2018

Due banditi romani arrestati a Ostia: avevano tentato di estorcere denaro con la truffa dello specchietto ad una gazzella dei carabinieri

Hanno tentato di mettere a segno una truffa. Ma hanno sbagliato vittima, scegliendo un'auto che si è rivelata essere una gazzella dei carabinieri in "borghese".

Siamo a Fiumicino quando un uomo e una donna, entrambi residenti a Roma, si accostano ad una auto sostenendo avesse urtato il loro specchietto e chiedendo un risarcimento. È la classica truffa dello specchietto. Ma quella di C.S., 30enne di Acilia, e di T.M. 24enne del quartiere Borghesiana, non era la loro giornata fortunata. La coppia, un uomo e una donna, aveva scelto infatti l'auto sbagliata con cui tentatre il raggiro. Quando i carabinieri si sono qualificati, i due hanno tentato la fuga ma sono stati arrestati a Ostia.

Secondo quanto scrive Roma Today, i carabinieri starebbero cercando di raccogliere altre evidenze investigative per capire se quello della coppia di banditi si è trattato di un caso o se sono imputabili a loro altre truffe messe a segno nell'ultimo periodo.

Tags

Commenti

Commenta anche tu