Volkswagen: "Chi ha colpa pagherà"

Volkswagen: Chi ha colpa pagherà
29 Gennaio Gen 2018 21 giorni fa

Il presidente del consiglio di sorveglianza di Volkswagen, Hans Dieter Poetsch, interviene sullo scandalo dei test dei gas di scarico sulle cavie umane

La Germania è sotto choc dopo la diffusione della notizia dei test sui gas di scarico delle auto diesel effettuati anche sulle cavie umane, oltre che sulle scimmie. Il presidente del consiglio di sorveglianza di Volkswagen, Hans Dieter Poetsch, nel commentare la notizia ha detto che quei test sono "assolutamente inaccettabili" e i fatti "dovranno essere chiariti senza riserve". "In nome di tutto il consiglio di sorveglianza - ha detto ancora Poetsch -, prendo le distanze con tutte le forze da pratiche del genere". Il presidente ha dichiarato inoltre che farà del suo meglio "per indagare a fondo sulle procedure" e che "chi ha la responsabilità, ne dovrà rendere conto".

Tutto è partito dallo scoop del New York Times, che per primo ha parlato dei test sulle scimmie, puntando il dito contro Volkswagen, Daimler e Bmw. Poi due giornali tedeschi, Stuttgarter e
Sueddeutsche Zeitung, hanno scritto che i test sui gas di scarico sarebbero stati effettuati usando anche esseri umani come cavie.

Tags

Commenti

Commenta anche tu