Cina, bere tè bollente aumenta l'incidenza di tumore all'esofago

Cina, bere tè bollente aumenta l'incidenza di tumore all'esofago
5 Febbraio Feb 2018 05 febbraio 2018

Maggiori possibilità di ammalarsi per chi fuma e beve alcolici

A chi non piace il pomeriggio, o magari a fine giornata, bere una tazza di o una bevanda calda. Per riscaldarci, magari sotto un plaid e davanti a un bel film dopo una giornata di lavoro. Occhio, però, a non bere troppo caldo. Aumenta il rischio di cancro all'esofago. La notizia arriva, sarà un caso, dalla Cina che per prima ha diffuso l'abitudine del tè, dagli antichi monaci buddisti.

Secondo lo studio, applicato su 450mila persone prese a campione, sono più a rischio coloro che bevono alcolici e fumano. La ricerca cinese è stata pubblicata sulla rivista medica "Annals of Internal Medicine". Il tumore all'esofago è in aumento e presenta bassi tassi di sopravvivenza, in particolare nei paesi in via di sviluppo e fra gli uomini. La Cina è proprio tra le nazioni con la più alta incidenza di questa neoplasia. Così i ricercatori della National Natural Science Foundation of China e del Programma nazionale di ricerca e sviluppo hanno intervistato i partecipanti arruolati nello studio China Kadoorie Biobank (CKB), escludendo quelli con una precedente diagnosi di cancro o con un ridotto consumo di tè, alcol o fumo, per capire se l'abitudine di bere tè bollente fosse associata a un aumentato rischio di cancro esofageo. Gli autori hanno seguito 456.155 soggetti fra 30 e 79 anni in media per 9,2 anni. Così hanno individuato un'associazione importante fra tè caldo, alcol o fumo e rischio di cancro esofageo. In particolare, per chi, oltre a bere tè bollente, consumava anche parecchi alcolici e fumava il rischio di cancro esofageo è risultato più di cinque volte maggiore rispetto a quanti non avevano nessuna di queste abitudini.

Tuttavia, in assenza di consumo eccessivo di alcool e di sigarette, il consumo quotidiano di tè non è risultato associato al rischio di cancro esofageo. Secondo i ricercatori questi risultati suggeriscono che evitare il tè bollente può essere utile a chi indulge un pò troppo spesso negli alcolici o fuma.

Tags

Commenti

Commenta anche tu