Striscione a Ponte Milvio: "Onore a Luca Traini". E l'Anpi attacca: "Vergogna"

Striscione a Ponte Milvio: Onore a Luca Traini. E l'Anpi attacca: Vergogna
6 Febbraio Feb 2018 17 giorni fa

La grande scritta nera su fondo bianco è stata esposta per alcuni minuti e poi rimossa. L'Anpi va all'attacco: "Sostegno vergognoso"

"Onore a Luca Traini". Lo striscione in solidarietà con il 28enne, che a Macerata ha sparato contro gli immigrati ferendone undici, è apparso ieri sera a Roma, in zona Ponte Milvio. Un blitz che è stato denunciato questa mattina dall'Anpi su Twitter. "È un atto vergognoso", ha commentato l'associazione partigiani con un post in inglese.

Quella di Ponte Milvio non è la prima dimostrazione di solidarietà a Traini. Già poche ore dopo la sparatoria il web si era riempito di messaggi di sostegno. Ieri, a Perugia, era stato esposto un cartello che recitava così: "A Macerata solo l'inizio". L'ultimo caso, dunque, quello di Roma dove la grande scritta nera su fondo bianco è stata esposta per alcuni minuti e poi rimossa. La foto dello striscione è inizialmente circolata sul web in modo virale su gruppi vicini all'estrema destra, per poi essere ripresa sui social da diversi movimenti antifascisti. Tra questi anche l'Anpi che l'ha condivisa su Twitter definendo l'accaduto "un atto vergognoso".

Italy - Disgraceful display of support for Luca Traini at Ponte Milvio, central #Rome, by neo-#fascists last night. #Traini is the far-right estremist held for Saturday's #terror attack which targeted foreign citizens picked at random in #Macerata. pic.twitter.com/XBurVucjpF

— ANPI Brescia (@AnpiBrescia) 6 febbraio 2018

Tags

Commenti

Commenta anche tu