Non è vaccinata, contrae il tetano: indagati i genitori

Non è vaccinata, contrae il tetano: indagati i genitori
7 Febbraio Feb 2018 07 febbraio 2018

Sono indagati per lesioni personali colpose, i genitori della bambina di 7 anni, ricoverata all'ospedale Infantile Regina Margherita di Torino per aver contratto il tetano. La piccola, nata nel 2010, non era stata vaccinata, al contrario di quanto stabilito dalla legge, che prevede un ciclo di 3 dosi nel primo anno di vita e un richiamo all'età di sei. La paziente, ricoverata nell'ottobre scorso prima in Terapia intensiva poi Rianimazione, è stata dimessa il 7 novembre. Ora la querela è in mano al pm Vincenzo Pacileo, che ha già disposto una consulenza tecnica per determinare un nesso tra la mancata vaccinazione e la successiva «reazione patologica» e per valutare le condizioni della piccola. Il magistrato ha scoperto che nemmeno il fratello era stato vaccinato. I genitori si sono difesi, affermando di essere persone «ragionevoli» e di avere a cuore la salute dei figli. Adesso dovranno convincere anche il magistrato che è così. Nel frattempo ai due fratellini è stata finalmente fatta l'antitetanica.

Commenti

Commenta anche tu