"Il corpo di Pamela è stato sezionato in modo scientifico"

Il corpo di Pamela è stato sezionato in modo scientifico
8 Febbraio Feb 2018 11 giorni fa

L'autopsia sul corpo di Pamela non chiarisce molti dubbi, ma rivela dettagli importanti. Anche il secondo nigeriano avrebbe venduto droga

Non sciolgono i dubbi sul caso i primi esiti dell'autopsia sul corpo di Pamela Mastropietro, eseguita dallo staff di medicina legale dell'Università di Macerata. Nei risultati consegnati nel primo pomeriggio alla Procura della Repubblica ci sono però alcune conclusioni importanti del pool di periti.

Secondo Mariano Cingolani, medico che si è occupato dell'esame insieme ai colleghi Dora Mirtella e Roberto Scendoni "il corpo è stato tagliato in modo 'scientifico' e tutti gli organi sono presenti", ma poiché "mancano tracce di sangue e di urina sui resti del cadavere" i primi accertamenti "non hanno consentito di raggiungere risultati altamente significativi sul piano probatorio".

Di più si potrebbe sapere dagli ulteriori accertamenti che saranno effettuati la prossima settimana, ma intanto emergono nuovi dettagli per quanto riguarda il profilo legale del caso. Secondo la procura di Macerata il nigeriano Desmond Lucky, accusato di concorso in omicidio, avrebbe venduto una "modestissima" quantità di eroina alla 18enne trovata smembrata a Pollenza. Non ci sono però gli estremi per la custodia cautelare.

Tags

Commenti

Commenta anche tu