Italo, Calenda approva: "Il fondo Usa è serio". Scettica la Camusso

Italo, Calenda approva: Il fondo Usa è serio. Scettica la Camusso
8 Febbraio Feb 2018 16 giorni fa

I soci di Italo-Nuovo trasporto viaggiatori hanno infatto accettato l'offerta presentata dal fondo Usa Gip per l'acquisto dell'intero capitale sociale di Italo

Italo-Ntv va agli americani del fondo (Global infrastructure partners). I soci di Italo-Nuovo trasporto viaggiatori hanno infatto accettato l'offerta presentata dal fondo Usa Gip per l'acquisto dell'intero capitale sociale di Italo. Lo ha reso noto la società con un comunicato diffuso nella tarda serata di ieri. L'offerta verrà vagliata stamane in un Cda che procederà al ritiro della domanda di autorizzazione alla pubblicazione del prospetto depositata presso Consob e di ammissione a quotazione delle azioni della società depositata presso Borsa Italiana. Gli azionisti di Ntv hanno accettato l'offerta per l'acquisto dell'intero capitale sociale, per un controvalore di 1,94 miliardi e incasseranno un dividendo di 30 milioni di euro già deliberato dall'assemblea lo scorso 19 gennaio, la società acquirente sosterrà le spese relative all'interrotto processo di quotazione fino a 10 milioni.

L'esborso del fondo statunitense arriva a un controvalore complessivo di 1,98 miliardi. L'offerta prevede che l'attuale compagine azionaria possa rientrare in possesso di una quota fino al 25% del capitale. Più precisamente, "conferma l'opzione dei destinatari dell'Offerta di reinvestire fino ad un massimo del 25% dei proventi derivanti dalla vendita alle stesse condizioni di acquisto da parte di GIP. A tale opzione possono aderire uno o più destinatari dell'offerta fermo restando il limite massimo del 25%". La sottoscrizione del contratto di compravendita, "la cui esecuzione (closing) è condizionata all'ottenimento dell'autorizzazione antitrust prevista per legge", è prevista entro l'11 febbraio" La sottoscrizione del contratto di compravendita è prevista entro l'11 febbraio.

"Apprezzando questa bella storia imprenditoriale, sarebbe stato un bellissimo coronamento se fossero andati in borsa, hanno deciso diversamente, era un loro diritto farlo. Il fondo americano è molto serio. Di più non commento", ha affermato il ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda, oggi a Torino, a proposito dell'accordo per la vendita di Italo.

Diversa l'opinione di Susanna Camusso. "Per commentare bisognerebbe conoscere il piano industriale e le scelte sull'occupazione. Non basta conoscere il valore dell'operazione", ha affermato la segretaria generale della Cgil.

Commenti

Commenta anche tu