"La Stecca": controllo esagerato, controllo annullato

La Stecca: controllo esagerato, controllo annullato
9 Febbraio Feb 2018 15 giorni fa

Visto che il Festival di Sanremo arriva una sola volta all’anno (e con date fissate con ampio anticipo), c’era il tempo per organizzare controlli più agili e rispettosi.

Già nella prima puntata del Festival un tizio indesiderato si è ritrovato sul palco proprio di fianco a Fiorello in diretta tv. Poi un altro invasore è stato intercettato con un pass falso mentre provava ad entrare dentro l’Ariston.

Quindi apriti cielo. I controlli sono diventati abnormi. Per carità, non sono mai abbastanza. Però devono avere una logica, altrimenti è come se non ci fossero. Così l’Ariston è diventato una fortezza, forse inespugnabile, ma senz’altro pressoché inaccessibile per chi ci deve entrare. Quindi file, spintoni, insulti, percorsi obbligati, perdite di tempo stile check in per un volo low cost.

Non c’ero quando Noemi ha avuto un battibecco con le forze dell’ordine ma, al netto delle reazioni individuali, la situazione intorno all’Ariston è quasi surreale. Visto che il Festival di Sanremo arriva una sola volta all’anno (e con date fissate con ampio anticipo), c’era il tempo per organizzare controlli più agili e rispettosi.

Tags

Commenti

Commenta anche tu