La torcia con il fuoco olimpico "accende" i Giochi della Corea

La torcia con il fuoco olimpico accende i Giochi della Corea
9 Febbraio Feb 2018 09 febbraio 2018

Una stretta di mano tra la sorella di Kim e il presidente Moon sancisce la tregua

È iniziata alle 20 coreane, quanto in Italia era mezzogiorno la cerimonia d'apertura dei Giochi invernali di PyeongChang, in Corea del Sud. È iniziata tra imponenti misure di sicurezza, con controlli strettissimi all'ingresso dello stadio, che hanno portato anche a inevitabili, interminabili code.

L'inizio dei Giochi si celebra tra un clima di maggiore serenità tra le due Coree, dopo una riapertura del dialogo che questa mattina è stata sancita da una stretta di mano tra Kim Yo-jong, sorella del dittatore di Pyongyang e nome in ascesa della nomenklatura e il presidente sudcoreano Moon Jae-in. Impossibile sottovalutare la rilevanza del momento. Era dal 1948 che un rappresentante della famiglia che guida lo Stato eremita non varcava il confine. Gli atleti dei due Paesi hanno sfilato sotto la stessa bandiera bianca e blu, che rappresenta la Corea unita.

La delegazione della Corea del Nord è arrivata a Seul questa mattina, ma in Corea del Sud Kim ha inviato anche il coro (guarda le foto). In tribuna d'onore, insieme ai leader internazionali, ci sarà anche la sorella del dittatore. Una presenza un po' scomoda per il vice-presidente americano Mike Pence, che ieri ha disertato la cena con i vertici dei due Paesi asiatici, limitandosi a passare per un saluto a chi era al tavolo. Alla cerimonia sono stati invece avvistati due imitatori di Trump e Kim, subito scortati fuori.

Arianna Fontana ha aperto (foto), nel ruolo di portabandiera, la delegazione italiana nella tradizionale sfilata alla cerimonia inaugurale dei Giochi Invernali di PyeongChang. La squadra azzurra è stata applauditissima dal pubblico presente allo stadio Olimpico. L'Italia ha sfilato come 59/a delle 91 delegazioni.

Gli atleti sudcoreani e nordcoreani hanno sfilato insieme dietro una bandiera bianca e blu che rappresenta la Corea unita, indossando un cappotto lungo bianco con un'unica parola scritta sulla schiena, "Korea". La decisione di far sfilare assieme gli atleti dei due Paesi, "uno dei più visibili segnali di disgelo" tra Seul e Pyongyang, scrive l’agenzia di stampa sud-coreana Yonhap, è stata presa nel corso dei colloqui inter-coreani dello scorso gennaio, che hanno sancito il disgelo olimpico permettendo la partecipazione della Corea del Nord alle Olimpiadi invernali di Pyeongchang. La campionessa olimpica sudcoreana di pattinaggio artistico, Kim Yuna, ha acceso il tripode all'interno dello stadio, ultimo atto ufficiale della cerimonia di apertura dei Giochi.

Correlati

Commenti

Commenta anche tu