Rapina e minaccia una coppia con la tenaglia, arrestato

Rapina e minaccia una coppia con la tenaglia, arrestato
9 Febbraio Feb 2018 14 giorni fa

Finisce in manette a Battipaglia, nel salernitano, un 26enne di origini marocchine. La minaccia alla vittima: "Ti taglio la mano"

Sperona con la sua auto quella di una coppia, ne sfonda il finestrino e li minaccia con una tenaglia per farsi consegnare soldi e cellulare. Finisce in manette un 26enne marocchino a Battipaglia, in provincia di Salerno.

Il giovane è accusato di aver rapinato, nella serata di sabato scorso, un uomo e una donna incrociati lungo una strada periferica. A bordo della sua Alfa Romeo, in compagnia di un complice, ha speronato l’utilitaria sulla quale viaggiavano un 28enne e una 47enne. Costrette le vittime a fermarsi, ha sfondato il finestrino con una grossa tenaglia con la quale, poi, ha minacciato l’uomo. Così s’è fatto consegnare soldi e telefoni e ha rubato anche due giubbotti che il 28enne aveva in auto. Infine gli ha detto che gli avrebbe mozzato le dita della mano con quel grosso utensile; una minaccia a cui l’automobilista ha risposto fuggendo rapidamente.

Dopo la denuncia, i carabinieri hanno iniziato a scandagliare tutto il comprensorio alla ricerca dei banditi. Sono bastate poche sere, ai militari, per imbattersi nella vettura che era stata segnalata dalla coppia. Dopo un breve inseguimento, i carabinieri sono riusciti a fermare la macchina a bordo della quale viaggiava il 26enne di origini nordafricane con una ragazza. Lui ha tentato di liberarsi di un portafogli che poi la vittima ha riconosciuto come suo, così come il giubbino che lo straniero indossava al momento del fermo.

Dopo le formalità di rito, il giovane maghrebino come riferisce Il Mattino è stato trasferito presso la casa circondariale di Salerno.

Tags

Commenti

Commenta anche tu