Cgia, fino al 2 giugno tasse Poi liberi dal Fisco

Cgia, fino al 2 giugno tasse Poi liberi dal Fisco
10 Febbraio Feb 2018 10 febbraio 2018

Il 2 giugno saremo liberi dalle tasse e inizieremo a guadagnare per noi stessi. Secondo i calcoli della Cgia di Mestre il Tax free day coinciderà con la Festa della Repubblica

Il 2 giugno saremo liberi dalle tasse e inizieremo a guadagnare per noi stessi. Secondo i calcoli della Cgia di Mestre il Tax free day coinciderà con la Festa della Repubblica. Infatti entro quella data i contribuenti avranno già versato quanto dovuto nelle casse dello Stato. Stiamo parlando di Irpef, accise, Imu, Tasi, Iva, Tari, addizionali varie, Irap, Ires e altri obblighi fiscali. Il prossimo 2 giugno sarà dunque il giorno della "liberazione fiscale".

"Al netto di eventuali manovre correttive - afferma il coordinatore dell'Ufficio studi della Cgia Paolo Zabeo - quest'anno la pressione fiscale è destinata a scendere di mezzo punto percentuale rispetto al dato medio del 2017, per attestarsi, al lordo dell'effetto del bonus Renzi, al 42,1 per cento. Una discesa ancora troppo lenta e quasi impercettibile che, per l'anno in corso, è ascrivibile, in particolar modo, alla crescita del Pil e solo in minima parte alla diminuzione delle tasse".Negli ultimi 25 anni il "tax freedom day" più "precoce" si è verificato nel 2005. Col governo Berlusconi la pressione fiscale si attestò al 39,1 per cento e ai contribuenti italiani bastò raggiungere il 24 maggio (143 giorni lavorativi) per scrollarsi di dosso il giogo fiscale. Osservando sempre il calendario, quello più in "ritardo", invece, si è registrato nel 2012 (anno bisestile).

Tags

Commenti

Commenta anche tu