Bruno Vespa: "Per Casalino sono il giornalista più corretto nei confronti del M5S"

Bruno Vespa: Per Casalino sono il giornalista più corretto nei confronti del M5S
14 Febbraio Feb 2018 9 giorni fa

Intervistato dal settimanale Oggi, Bruno Vespa ha parlato del suo futuro in Rai se alle elezioni dovessero imporsi come primo partito i Cinque Stelle

In un'intervista al settimanale Oggi, Bruno Vespa parla del suo futuro in Rai se alle elezioni dovessero imporsi i Cinque Stelle come primo partito: cambierà qualcosa dentro la Rai?

"Me lo auguro - dice il gironalista - anche perché non credo che verrà instaurata una dittatura, con buona pace di Dino Giarrusso, la iena televisiva che ora è in lista con il MoVimento. Le pare normale che dentro lo stesso MoVimento convivano uno come Di Maio, moderatissimo, e uno come Giarrusso che ha come suo programma elettorale quello di togliere lo spazio a Bruno Vespa? Sono abituato alle critiche, non mi preoccupo, ma non credo sia normale. Fosse successo ad altri, già parlerebbero di attacco alla libertà di stampa".

E ancora: "Con Grillo ci siamo incontrati all’inaugurazione del Mercato Centrale della Stazione Termini di Roma. In sua presenza, ho fatto ammettere a Rocco Casalino, responsabile della Comunicazione, che io ero stato il giornalista più corretto nei loro confronti. E Grillo disse testuali parole: 'Non so perché ma tu non riesci a starmi sulle scatole'. 'Nemmeno tu, Beppe, risposi io"..

Commenti

Commenta anche tu