Caso Pamela, convalidato il fermo dei due nigeriani

Caso Pamela, convalidato il fermo dei due nigeriani
14 Febbraio Feb 2018 8 giorni fa

Desmond e Awelima accusati di omicidio e occultamento del cadavere della 18enne

È arrivata questa mattina la conferma del fermo di Lucky Awelima e Lucky Desmond, i due giovani nigeriani sotto accusa per l'omicidio di Pamela Mastropietro. Il Gip del tribunale di Macerata gli contesta non soltanto l'uccisione, ma anche il vilipendio e occultamento di cadavere.

Desmond e Awelima sono stati portati al carcere di Montacuto, nell'Anconetano. Mentre il primo ha negato ogni addebito, incluso di avere conosciuto conosciuto la 18enne romana e di avere mai messo piede nell'appartamento dove avvenne il delitto, il secondo si è avvalso della facoltà di non rispondere, dietro consiglio del legale che sta seguendo il suo caso.

Rischia ora di aggravarsi anche la situazione di Innocent Oseghale, nel cui appartamento è avvenuto l'omicidio. L'affittuario della casa in via Spalato, indicato come quello che abbandonò i resti di Pamela, divisi in due trolley, potrebbe essere accusato anche di omicidio, dopo che l'accusa più grave contro di lui non era stata convalidata.

Commenti

Commenta anche tu