La Cei con Gentiloni: "Incontro di tutti i vescovi sui migranti"

La Cei con Gentiloni: Incontro di tutti i vescovi sui migranti
14 Febbraio Feb 2018 14 febbraio 2018

La Cei, in occasione dell'anniversario dei Patti Lateranensi, ha lanciato un incontro di tutti i vescovi del Mediterraneo sul tema dei migranti

Un incontro di tutti i vescovi del Mediterraneo sui migranti. Questa è l'iniziativa lanciata ieri dal cardinale Bassetti, presidente della Conferenze episcopale italiana. Durante i colloqui bilaterali tra l'Italia e la Santa Sede organizzati in virtù dell'anniversario dei Patti Lateranensi, Gualtiero Bassetti ha dichiarato - come riportato dall'agenzia AciStampa - che la sua proposta rappresenta "una iniziativa accolta bene durante l’ultimo Consiglio Permanente della Conferenza Episcopale Italiana, ma anche dalle istituzioni civili. E questo è stato un incoraggiamento ad andare avanti. Ne parleremo con i vescovi in assemblea generale, e la organizzeremo naturalmente dopo il Sinodo del Papa", ha sottolineato l'uomo di punta della Cei riferendosi all'incontro sui giovani previsto da papa Bergoglio per il prossimo ottobre.

L'idea in questione è venuta al cardinale italiano pensando al sindaco di Firenze Giorgio La Pira, il cosiddetto "Sindaco Santo":"Il mio maestro - ha evidenziato il presidente della Cei - che sosteneva che il Mediterraneo è come il Lago di Tiberiade dove vivono tutti i popoli vicini. Il Mediterraneo è anche il luogo attorno al quale si sono sviluppate le tre religioni monoteiste". E allora, la decisione di tenere questa conferenza, è nata dalla convinzione di un:"Presidente di una Conferenza di vescovi che vive nel cuore del Mediterraneo", che ha deciso di "chiamare i vescovi che vivono nelle varie nazioni, che sono una trentina - fino a Cipro, fino al Libano, il Marocco, l’Algeria, la Spagna e il Portogallo" al fine di "ritrovarci insieme e confrontarci su quelle che sono le grandi tematiche di oggi, per l’unità, la pace e la comunione". L'accento, quindi, verrà naturalmente posto sulle tematiche relative ai flussi migratori.

L'incontro tra i vertici vaticani e quelli dello Stato italiano si è tenuto a Palazzo Borromeo, sede della diplomazia italiana in Vaticano, e ha visto la partecipazione del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, del presidente del Consiglio Paolo Gentiloni e i ministri Valeria Fedeli; Pier Carlo Padoan, Maria Anna Madia, Roberta Pinotti, Marco Minniti oltre che del sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei ministri, Maria Elena Boschi. Per quanto riguarda la Santa Sede, invece, hanno preso parte all'evento il citato cardinale Gualtiero Bassetti e il segretario di Stato Pietro Parolin.

Il tutto ha rappresentato anche un'occasione per ribadire che la Conferenza episcopale italiana dialogherà con chiunque si insedierà al Governo del paese dopo le elezioni politiche del 4 marzo. La Chiesa - ha chiosato il cadinale - si rapporterà "con chiunque salirà al governo dopo le elezioni". "La Chiesa italiana - ha concluso - è per il dialogo con tutti".

Tags

Commenti

Commenta anche tu