Roma, si apre un'enorme voragine per strada: auto inghiottite

Roma, si apre un'enorme voragine per strada: auto inghiottite
14 Febbraio Feb 2018 14 febbraio 2018

Nella voragine sono cadute alcune autovetture che erano parcheggiate nelle vicinanze. Si è temuto per alcuni operai

Pomeriggio di paura nel quartiere della Balduina, a nord di Roma, dove si è aperta una voragine di grosse dimensioni. Una parte del costone stradale, sotto il quale era presente un cantiere, ha ceduto improvvisamente, intorno alle ore 18.00, inghiottendo sei automobili parcheggiate. Paura per alcune persone che hanno rischiato di precipitare nell'enorme buco. Sul posto sono subito arrivati i soccorsi, che si sono calati nella voragine con le torce elettriche. Non si sa ancora cosa possa aver causato l'incidente (Guarda il video).

C'è chi parla di infiltrazioni d'acqua, e chi invece sottolinea che possa essere legato al vicino cantiere, che nel momento del crollo era chiuso. A precipitare nella voragine è stata una porzione di strada vicina al cantiere dell’ex Istituto Santa Maria degli Angeli, in via Lattanzio, che dallo scorso ottobre è in fase di demolizione.

Il costone di strada è crollato per circa 10-15 metri. Non ci sarebbero persone ferite. I Vigili del fuoco hanno già avviato le verifiche di stabilità della strada e dei palazzi vicini (due sono stati evacuati). Ansia per alcune persone che abitano in quelle case, che ora temono possibili crolli. La strada è stata chiusa al transito di pedoni e mezzi (Guarda la gallery).

Intanto la procura di Roma ha aperto un fascicolo di indagine. Gli inquirenti sono in attesa delle prime informative delle forze dell'ordine che sono arrivate per prime sul luogo del crollo.

Il sindaco di Roma, Virginia Raggi, ha raggiunto la Balduina e ha detto: "È crollata una parte di strada, la prima cosa che faremo è accertare le responsabilità perché ovviamente il responsabile dovrà pagare. Fortunatamente non ci sono feriti, sono state evacuate precauzionalmente le due palazzine che si affacciano su quest'area. Sono iniziate le indagini da parte dei vigili del fuoco per capire se le palazzine sono agibili o meno, abbiamo attivato comunque il protocollo 'hotel solidalì perché nel caso gli abitanti non potessero rientrare a casa questa notte saranno comunque ospitati".

Tags

Correlati

Commenti

Commenta anche tu