Usa, il legale Trump: "Ho pagato personalmente il silenzio della pornostar"

Usa, il legale Trump: Ho pagato personalmente il silenzio della pornostar
14 Febbraio Feb 2018 9 giorni fa

Nella dettagliata spiegazione fornita al New York Times, Michael Cohen, che in precedenza aveva respinto le indiscrezioni sul pagamento, ha dichiarato di non essere stato rimborsato per la cifra data all'attrice

L'avvocato personale del presidente americano Donald Trump, ha detto di aver pagato di tasca propria la pornostar Stormy Daniels, che aveva affermato di aver avuto una relazione con il tycoon nel 2006.

Nella dettagliata spiegazione fornita al New York Times, Michael Cohen, che in precedenza aveva respinto le indiscrezioni sul pagamento, ha dichiarato di non essere stato rimborsato per la cifra data all'attrice, il cui vero nome è Stephanie Clifford.

"Sono il consulente speciale di lunga data di Trump e ho ricoperto con orgoglio questo ruolo per oltre un decennio", si legge nel comunicato. "In una transazione privata nel 2016 - continua - ho usato i miei fondi personali per facilitare un pagamento di 130mila dollari a Stephanie Clifford".

"Né la Trump Organization né la campagna di Trump sono state parte della transazione con Stephanie Clifford nessuna delle due mi ha rimborsato direttamente o indirettamente. Il pagamento a Clifford era legale e non era un contributo alla campagna o una spesa della campagna", sostiene Cohen nella dichiarazione.

Questi fatti non hanno alcun legame con le accuse di molestie sessuali rivolte a Trump da diversi mesi.

Tags

Commenti

Commenta anche tu