Bronzo a Federica Brignone nel gigante. Quarta medaglia per l’Italia

Bronzo a Federica Brignone nel gigante. Quarta medaglia per l’Italia
15 Febbraio Feb 2018 9 giorni fa

Delusione per Manuela Moelgg, prima dopo la prima manche. In discesa Paris e Fill si fermano ai piedi del podio: quarto e sesto

La medaglia è arrivata. La prima per l’Italia dello sci alpino a queste Olimpiadi, la prima per Federica Brignone, autrice di una gara di grande solidità psicologica. Terza dopo la prima manche, terza al termine della competizione dietro l’americana Mikaela Shiffrin e la norvegese Ragnhild Mowinckel. Quinta posizione finale per Marta Bassino, ottava per Manuela Moelgg e undicesima per Sofia Goggia. Dopo la prima manche l’Italia aveva intravisto il sogno delle due medaglie. Al comando era Manuela Moelgg, davanti addirittura alla Shiffrin.. Una discesa maschile con distacchi ravvicinatissimi ha lasciato invece l’Italia proprio ai piedi del podio. Quarto Dominik Paris, sesto Peter Fill. Christof Innerhofer non è riuscito a ritrovare le sensazioni di Sochi, chiudendo lontano dai migliori, come Emanuele Buzzi.

Primo posto all’intramontabile norvegese Aksel Lund Svindal, che a 35 anni diventa il campione olimpico più anziano di sempre dello sci alpino: un oro il suo che è il coronamento di una carriera superlativa. Dietro di lui il connazionale Jansrud e lo svizzero Feuz. La medaglia di Federica Brignone è stato il meritato premio per una squadra femminile eccezionale. Potenzialmente tutte e quattro le ragazze azzurre avevano la capacità e la possibilità di salire sul podio: erano in cinque nei primi cinque posti dopo la prima manche. Al termine dell’ultima discesa, un piccolo di apparente delusione per Brignone, perché aveva perso una posizione per soli sette centesimi dietro la norvegese Mowinckel che era partita prima di lei. Emozionante è stata la discesa di Manuela Moelgg, l’ultima a chiudere la gara dopo il primo posto della prima manche.

Con Brignone terza provvisoria, l’Italia avrebbe conquistato comunque una medaglia: se Moelgg fosse rimasta nelle tre, Brignone sarebbe slittata in quarta posizione, viceversa se Manuela fosse uscita dal podio, Federica sarebbe stato bronzo. E così è stato. “Mi dispiace tantissimo per Manuela”, ha detto Brignone al termine della gara, prima di godersi una medaglia favolosa e meritata.

Tags

Commenti

Commenta anche tu