Il racconto choc della modella: "Il mio corpo non funziona più senza lassativi"

Il racconto choc della modella: Il mio corpo non funziona più senza lassativi
15 Febbraio Feb 2018 8 giorni fa

La modella Nia Marshalsay-Thomas ha voluto raccontare la sua storia da brividi nella speranza che le giovani ragazze possano imparare dalla sua terribile esperienza: "Siate felici per quello che siete"

Il racconto della modella Nia Marshalsay-Thomas è da brividi: "Mi dicevano che se volevo lavorare dovevo avere una taglia 38, così ho iniziato a prendere lassativi".

L'ex Miss Galles, intervistata dal canale televisivo di lingua gallese S4C, ha confessato per la prima volta di avere un problema con il suo corpo dovuto a ciò che le hanno fatto a inizio della sua carriera da modella. Nia, infatti, quando era giovanissima, lavorava nel settore degli abiti da sposa e ha spiegato che la sua agenzia le chiedeva insistentemente di perdere peso perché la sua taglia non le permetteva di indossare gran parte dei vestiti. "Tutti gli abiti campione erano di taglia 36-38, e io avevo problemi a metterli - ha dichiarato la modella -. Mi sentivo la più grassa di tutte. Mi vergognavo estremamente del mio corpo".

Un incubo per Nia, un incubo ancora più incubo quando un'altra agenzia di moda l'ha contattata per un lavoro, ma i manager della società sono stati chiari fin da subito con lei: "Se vuoi lavorare, devi diventare una 38". Sentendosi sotto pressione, la modella ha iniziato a prendere lassativi: "Ho cominciato con uno al giorno, ma presto il mio corpo si è abituato e ha cominciato a manifestare i primi problemi. Ho aumentato il dosaggio fino a quando ne ho presi talmente tanti che il mio corpo non funzionava più senza lassativi".

Dopo aver passato diverso tempo vivendo in funzione dei lassativi, la modella ha capito di aver un problema e così ha deciso di rivolgersi a un medico che le ha diagnosticato una dipendendenza da lassativi. "La mia vita ora ruota attorno ai lassativi - rivela Nia -. Ne devo prendere due al giorno. È davvero imbarazzante".

La modella ha voluto raccontare la sua drammatica storia nella speranza che le giovani ragazze possano imparare dalla sua terribile esperienza: "Siate felici per quello che siete. Se al tempo l'avessi capito, il mio corpo oggi funzionerebbe senza problemi".

Tags

Commenti

Commenta anche tu