Infantino: "Buffon si ritira? Lo vado a prendere e lo porto in Fifa"

Infantino: Buffon si ritira? Lo vado a prendere e lo porto in Fifa
15 Febbraio Feb 2018 15 febbraio 2018

Infantino ha parlato della mancata qualificazione ai Mondiali dell'Italia e di Buffon: "Mi sarebbe piaciuto dare la coppa a Gigi, se si ritira vado di persona a prenderlo e lo porto alla Fifa"

Gianni Infantino, numero uno della Fifa, in una lunga intervista alla Gazzetta dello Sport ha toccato diversi argomenti tra cui la mancata qualificazione ai Mondiali in Russia da parte dell'Italia: "Sono triste per il Mondiale, mi viene quasi da piangere. Il primo da presidente Fifa e l'Italia non c’è. Credo sia una tristezza collettiva. Parliamo di una squadra di grande tradizione, che in questi eventi dà il meglio. Ma chi è in Russia s'è meritato la qualificazione, e comunque l'Italia è rimasta fuori con un presidente italiano: serve altro per dire che tutto è stato onesto e pulito?"

Infantino ha poi parlato del prossimo ritiro di Gianluigi Buffon e ha lanciato una proposta:"Mi sarebbe piaciuto consegnargli la coppa. Se smette di giocare, vado di persona a prenderlo e a portarlo alla Fifa". Infine, l'ex numero uno della Uefa ha parlato della situazione del calcio italiano in Figc e del Var: "Spero che il commissariamento sia il più breve possibile. Uno o due uomini non possono cambiare una situazione che ha bisogno di un presidente forte, condiviso da tutte le parti, e con una strategia a lungo termine. Club, leghe, giocatori, tutti devono andare nella stessa direzione. Il Var? Due minuti sono tanti per una decisione, ma scenderanno. Meglio due minuti per una decisione giusta, oppure una subito ma sbagliata? Non ci rendiamo conto che in una partita si perdono sette minuti per le rimesse dal fondo e laterali, e otto minuti e mezzo per le punizioni".

Tags

Commenti

Commenta anche tu