Vienna, atterraggio di emergenza causa flatulenza a bordo

Vienna, atterraggio di emergenza causa flatulenza a bordo
19 Febbraio Feb 2018 19 febbraio 2018

Un aereo della Transavia - diretto ad Amsterdam - è stato costretto ad atterrare a Vienna causa una lite scattata per la flatulenza di un passeggero

La flatulenza di un passeggero a bordo dell'aereo Transavia diretto da Dubai ad Amsterdam ha causato prima un litigio tra passeggeri e poi l'atterraggio d'emergenz del velivolo.

Il caso choc

L'uomo - di cui non si sono state diramete informazioni precise - durante il volo ha infastidito i vicini di poltrona con i suoi problemi di flatulenza. Possiamo immaginare il fastidio, Tant'é che 3 passeggeri irritati hanno più volte chiesto che smettesse. Non solo: hanno anche richiesto l'intervento dei membri dell'equipaggio di Transavia.

Niente da fare. La lite anziché placarsi è peggiorata. E di molto anche: il pilota ha primo ammonito i passeggeri poi è stato costretto a ffettuare un atterraggio d’emergenza all’aeroporto di Vienna, come riporta Agi. Una volta a terra è entrata in gioco la polizia: gli agenti sono saliti sul velivolo e hanno prelevato i 4 passeggeri - due donne e due uomini - impegnati nella rissa, indicate dal pilote come "furiosi".

I responsabili dell'atterraggio d'emergenza sono stati banditi dalla compagnia aerea olandese che opera quale parte indipendente del gruppo Air France-KLM. Una delle protagoniste della vicenda Nora Lachhab, studentessa di legge di 25 anni, ha dichiarato: "Non abbiamo fatto nulla, la nostra sfortuna è stata quella di essere sedute vicino a questi uomini, che non conoscevamo neppure". E ancora: "L’esperienza è stata umiliante e lo staff di Transavia si è comportato in modo provocatorio, confondendo quanto successo".

Tags

Commenti

Commenta anche tu