Brindisi, migranti kossovari fermati a bordo di un veliero di 9 metri

Brindisi, migranti kossovari fermati a bordo di un veliero di 9 metri
22 Febbraio Feb 2018 22 febbraio 2018

La Guardia di Finanza ha intercettato quattro migranti kossovari nascosti a bordo di un veliero al largo delle coste brindisine

La bella stagione è ancora lontana ma non per questo le rotte dei migranti rimangono spopolate. Le più battute, come quella del Mediterraneo centrale, e quelle dove passano meno persone ma che non per questo si esauriscono, come quella che dalla Turchia e dalla Grecia arriva fino alle coste pugliesi dell'Adriatico meridionale.

Proprio ieri la Guardia di Finanza di Brindisi ha intercettato un veliero di 9 metri al largo della costa dove viaggiavano quattro migranti kossovari, sotto la sorveglianza di due skipper russi.

I quattro - fra cui due minori - erano nascosti in uno scompartimento segreto sotto un sedile e in un vano ricavato nel locale motori: i loro tentativi di mimetizzarsi, però, non sono sfuggiti ai militari delle Fiamme Gialle, che hanno arrestato i due scafisti con l'accusa di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina. La procura di Brindisi, che indaga sul caso, ha inoltre posto sotto sequestro la nave, che batte bandiera americana ed è già stata scortata nel porto della città pugliese.

Oltre ai due scafisti, le forze dell'ordine hanno tratto in arresto anche uno dei quattro migranti, già colpito da un provvedimento di espulsione nel 2016.

Non è raro che, soprattutto in estate, le acque al largo di Brindisi e di Lecce siano punteggiate di imbarcazioni da diporto anche di lusso dove piccoli gruppi di migranti, che si imbarcano o nei Balcani o nell'Egeo dirette verso i porti pugliesi.

Tags

Commenti

Commenta anche tu