Come evitare gli sprechi in cucina e risparmiare

Come evitare gli sprechi in cucina e risparmiare
27 Febbraio Feb 2018 27 febbraio 2018

Ottimizzare la spesa e controllare le spese: ecco i semplici trucchi che mettono d'accordo la voglia di acquisti e il portafoglio

Evitare gli sprechi in cucina è un gesto che fa bene da ogni punto di vista: troppo cibo, acquistato in un’unica soluzione, spesso rischia di essere inutilizzato, dimenticato e poi gettato direttamente nella pattumiera. Pesano sul bilancio mensile e generano caos nel frigorifero e in dispensa: ecco come bandire le compere superflue e godere al massimo della spesa alimentare.

Acquistare prodotti di stagione, tenendosi lontantani da prezzi più alti del normale o alimenti dal sapore a malapena accennato, è un buon punto di partenza quando si parla di limitare gli sprechi a tavola. Infatti, molto spesso frutta e verdura vengono importate dall’estero, percorrendo anche migliaia di chilometri in celle frigorifere durante il trasporto. Una volta a casa matureranno molto più velocemente, accorciando sensibilmente i tempi utili per il consumo; se proprio non è possibile resistere alle tentazioni della gola o alle esigenze culinarie, meglio ripiegare sulle versioni congelate da riporre al sicuro in freezer.

Controllare sempre le date di scadenza in fase di acquisto è poi indispensabile se non ci si vuole ritrovare con un frigorifero ripieno di alimenti in scadenza o, peggio, già scaduti e pronti da buttare. Durante la spesa, dunque, meglio tenere sempre d’occhio la data riportata sulla confezione, rimandano eventualmente l'acquisto se si ritiene che il prodotto non possa essere consumato in tempo.

Ultima ma non meno importante è la lista della spesa: acquistare basandosi sulle emozioni del momento, facendosi prendere dalle emozioni invece che guidati dalle esigenze, è il modo perfetto per accumulare - e potenzialmente sciupare - gli alimenti e successivi sprechi. Una lista ben organizzata, ordinata e determinata dalle esigenze dei giorni successivi aiuta a non accumulare il cibo prima nel carrello e poi nel cestino della spazzatura e a schivare gli acquisti compulsivi che fanno male al portafoglio.

Tags

Commenti

Commenta anche tu