Promise sesso orale al referendum. Instagram blocca Paola Saulino

Promise sesso orale al referendum. Instagram blocca Paola Saulino
2 Marzo Mar 2018 02 marzo 2018

Paola Saulino annuncia su Facebook di essere stata bloccata da Instagram per "favoreggiamento di servizi sessuali"

Paola Saulino aveva promesso sesso orale (gratis) a chi avesse dimostrato la sua contrarietà alla riforma costituzionale voluta da Matteo Renzi. Ma il pompatour, così lo aveva chiamato, ha subito uno stop inatteso.

Instagram infatti avrebbe "bannato" la showgirl. "Da più di due settimane - scrive la Saulino su Facebook - non ho più Instagram perché me l’hanno sospeso. L’accusa è di favoreggiamento di servizi sessuali. Non può essere vero. Se pure facessi una cosa del genere non sarei così idiota da diffonderlo su Instagram visto che ci lavoro col suddetto social. Sono un'artista contemporanea è giusto che provochi o disturbi, posso essere irriverente ma idiota mai”.

"Sono arrivata dappertutto - aggiunge la showgirl - col mio pompatour, se sono geniale o no non mi interessa, c'è chi dice che sono tr*ia , non mi interessa. Non mi interessa un cazzo. Anzi forse quello sì, ma mi interessa molto costruire cose, mie, per cui non posso accettare che su Instagram vengo bannata mentre esistono profili falsi che utilizzano mio nome, mettendo foto porno di bassissimo livello. Che poi raga se faccio un porno ve lo dico, diffondo la notizia e lo farei per bene, da star... e mi compro un attico a Via Veneto, altro che likes e collaborazioni".

Il lungo post su Facebook si conclude con una sorta di complottismo in salsa elettorale: "Suppongo - scrive la Saulino - che le innumerevoli segnalazioni sono sopraggiunte con l’avvento delle elezioni, pensando io potessi proporre un altro pompatour e di conseguenza influenzare nuovamente il voto. Non mi chiuderete la bocca! Voglio il mio account Instagram di nuovo, aiutatemi a condividere se volete".

Tags

Commenti

Commenta anche tu