Alla Scavuzzo la Sicurezza Ed entra anche la Galimberti

Alla Scavuzzo la Sicurezza  Ed entra anche la Galimberti
13 Marzo Mar 2018 13 marzo 2018

A una settimana dalla elezioni, arriva il mini rimpasto in giunta. Dopo l'elezione dell'ex assessore alla Sicurezza Carmela Rozza che ha fatto il pieno di voti (4.282) risultando la donna del centrosinistra più votata in Lombardia, si sono riaperte le caselle del governo cittadino. Ieri sera si è tenuto a Palazzo Marino il vertice di maggioranza per comunicare la decisione relativa alla guida di due assessorati pesanti come la Sicurezza e l'Educazione. Al termine della riunione, l'annuncio del sindaco su Facebook.

Per quanto riguarda la poltrona che fu della Rozza toccherà al vicesindaco Anna Scavuzzo (foto in alto), renziana di ferro, ex boy scout che diventa «sceriffa» e lascia le deleghe all'Educazione e all'Istruzione. La sua sarà potrebbe essere una missione impossibile, visto il voto delle periferie alle politiche e alle regionali che hanno bocciato questo primo anno e mezzo di governo Sala e un assessore non certo tenero come la Rozza. Inutile dire che una delle priorità per i quartieri più lontani dai salotti sono la sicurezza e il degrado. Al suo posto Laura Galimberti (foto in basso) che arriva da Palazzo Chigi dove dal 2014 è stata la coordinatrice della Struttura di missione per l'edilizia scolastica della Presidenza del Consiglio. Un incarico di prestigio dopo aver occupato un posto da dirigente a Palazzo Marino al settore Valorizzazione patrimonio artistico e Sviluppo servizi. Architetto, laureata al Politecnico di Milano, master all'Ecole Centrale de Paris in Materie tecniche sull'involucro degli edifici, anche per lei una bella sfida viste le condizioni degli edifici scolastici.

Commenti

Commenta anche tu