"Battisti può essere estradato". Finalmente tornerà in Italia?

Battisti può essere estradato. Finalmente tornerà in Italia?
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
13 Marzo Mar 2018 13 marzo 2018

La procura generale: "Il visto permanente di Lula a Battisti può essere revocato, la decisione finale spetta al presidente Temer"

Adesso non ci sono (quasi) più scuse: il Brasile può estradare Cesare Battisti, l'ex terrorista dei Pac condannato in Italia a quattro ergastoli per altrettanti omicidi commessi negli anni '70.

La procuratrice generale Raquel Dodge ha sentenziato che la decisione è tutta nelle mani del presidente Michel Temer. Per il giudice, infatti, non è vero - come sostengono i difensori di Battisti - che il visto permanente concesso al terrorista dall'ex presidente Lula sia "irrevocabile".

Già nel 2009 la Corte suprema brasiliana aveva approvato l'estradizione, rimettendo però l'ultima decisione a Lula. Che rispose nel 2010 con un decreto che concedeva però a Battisti il visto permanente. A ottobre, dopo che era scappato dal Brasile, Temer gli aveva revocato l'asilo, ma i legali del terrorista si erano appellati all'habeas corpus ingaggiando una battaglia legale con il governo.

Tags

Commenti

Commenta anche tu