Catania, squillano troppi cellulari: Raoul Bova lascia il teatro

Catania, squillano troppi cellulari: Raoul Bova lascia il teatro
13 Marzo Mar 2018 13 marzo 2018

L'attore, in coppia con Chiara Francini nello spettacolo "Due", perde la pazienza dopo l'ennesimo monito al pubblico

Recitare richiede concentrazione e ogni minimo rumore può distrarre gli attori. È quello che è successo a Raoul Bova, che ha deciso di lasciare il palco.

Al teatro Metropolitan di Catania, l'attore romano, in coppia con la collegha Chiara Francini nello spettacolo "Due", è infastidito dal continuo squillare dei cellulari in sala. Come riporta La Sicilia, i suoni, tra chiamate e messaggi, sono talmenti tanti che il produttore è costretto a intervenire. "Al prossimo telefonino che sentiamo squillare in sala, interrompiamo lo spettacolo", ha esclamato.

Monito inutile. Notifiche e squilli continuano a suonare nel teatro. È a questo punto che Raoul Bova perde definitivamente la pazienza e decide di lasciare il palco e non continuare lo spettacolo, perdendosi anche gli applausi dei pochi rimasti in sala. Pare infatti che, non volendo spegnere il cellulare e infastiditi dai rimproveri, in molti se ne fossero andati.

Tags

Commenti

Commenta anche tu