Gasperini avverte la Juventus: "Noi non ci scansiamo mai"

Gasperini avverte la Juventus: Noi non ci scansiamo mai
13 Marzo Mar 2018 13 marzo 2018

L'Atalanta di Gasperini giocherà con il coltello tra i denti domani contro la Juventus: "Capisco l'esigenza di tenere il campionato aperto, ma se facciamo risultato è solo per noi stessi"

Domani sera l'Atalanta di Gian Piero Gasperini andrà a giocare in casa della Juventus, capolista, di Massimiliano Allegri. Si tratta del recupero di campionato, visto che due settimane fa la partita fu rinviata, causa neve a Torino. I nerazzurri occupano l'ottavo posto in classifica e in caso di vittoria aggencerebbero la Sampdoria di Giampaolo a quota 44 punti. Gasperini è agguerrito e in conferenza stampa l'ha rimarcato: "Capisco l'esigenza di tenere il campionato aperto, ma se facciamo risultato è solo per noi stessi".

Gasperini ha poi continuato mettendo in guardia la Juventus: "Noi non ci siamo mai scansati nelle tre competizioni, su questo non devono esserci dubbi. Giocando tre partite in una settimana, compresa quella di domenica a Verona, è normale cambiare qualche giocatore". Il tecnico dell'Atalanta ha poi messo in dubbio la presenza di Gomez e ha negato che si sia un caso Papu: "Alejandro ha un risentimento alla coscia, un postumo della partita di Bologna giocata su un campo molto pesante. C'è un caso Gomez? Ha avuto episodi sfortunati contro il Borussia e la Juventus in Coppa Italia: se fossero entrati quei palloni si parlerebbe di lui come di un campione straordinario. Domenica invece l'ho visto in calo morale, da capitano deve reagire: per raggiungere l'Europa League ci servono la testa sgombra e il miglior Papu".

Tags

Commenti

Commenta anche tu