Lazio, Tare attacca: "Il Var ci ha tolto almeno 12 punti, campionato falsato"

Lazio, Tare attacca: Il Var ci ha tolto almeno 12 punti, campionato falsato
13 Marzo Mar 2018 13 marzo 2018

La Lazio, per bocca del suo direttore sportivo Igla Tare, attacca l'utilizzo del Var e non solo: " Il campionato è stato totalmente falsato e non c'è buona fede"

La Lazio di Claudio Lotito ha da sempre poco feeling con il Var. Simone Inzaghi, infatti, più di una volta si è lamentato delle decisioni arbitrali prese nei confronti della sua squadra e nelle ultime due partite si è visto negare due rigori solari contro Juventus e Cagliari per i falli di Benatia su Lucas Leiva e del sandwich su Immobile, che ha pure preso il giallo per simulazione. A rincarare la dose sulla parole del tecnico della Lazio ci ha pensato il direttore sportivo Igli Tare che ai microfoni del Corriere dello Sport ha tuonato: "Il Var ci ha tolto come minimo 12 punti, ma anche con 6 saremmo già quasi in Champions. Il campionato è stato totalmente falsato e non c'è buona fede"

Tare ha poi continuato: "Colpire Lotito? Vi siete già detti tutto da soli. La squadra fatica a parlare di tattica, questo non sembra più calcio. La Lazio viene colpita quando riesce a salire in alto, come domenica: su Immobile era doppio rigore mentre per Guida simula". Non solo Tare e Inzaghi, però, perché anche il responsabile della comunicazione dei biancocelesti, Arturo Diaconale aveva sganciato la bomba: "La Lazio sta continuando ad essere danneggiata in questo campionato, compromettendo l'ottimo lavoro svolto sul campo che i risultati stavano e tuttora stanno premiando. Anche a Cagliari, due pesi e due misure sono stati utilizzati per giudicare i due episodi dei calci di rigore dei rossoblù e dei biancocelesti".

Tags

Commenti

Commenta anche tu