Champions, Roma: raccattapalle 16enne colpito da Ferreyra. Ma lo perdona

Champions, Roma: raccattapalle 16enne colpito da Ferreyra. Ma lo perdona
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
14 Marzo Mar 2018 14 marzo 2018

Il raccattapalle colpito da Ferreyra durante Roma-Shakthar ha già perdonato il calciatore: "È umano"

Borsa del ghiaccio sul ginocchio e mano dolorante a fine partita per un raccattapalle 16enne colpito da Ferreyra dello Shakhtar che con uno spintono a bordo gambo l'ha mandato gambe all'aria. Un gesto brutto che il giovane però ha saputo perdonare il fretta, dimostrando grande bontà.

Il post su Instagram

Vittima del giocatore ucraino è l’attaccante dell’Under 16 della Roma, pupillo di Bruno Conti, Matteo Cancellieri. Il giovane dopo l'inconveniente si è lasciato andare su Instagram: "Grazie a tutti coloro che si sono preoccupati. Tutto bene, per fortuna. È stato solo un gesto di rabbia incontrollato da parte del giocatore. È un essere umano anche lui".

Una scelta volontaria che andava anche oltre al volere della società che - per non sollevare un polverone e per tutelarlo - avrebbe preferito non rivelare neppure il nome. (Qui il video)

Tags

Commenti

Commenta anche tu