Mourinho va fuori dalla Champions ma non fa drammi: "Domani è un altro giorno"

Mourinho va fuori dalla Champions ma non fa drammi: Domani è un altro giorno
14 Marzo Mar 2018 14 marzo 2018

Mourinho mastica amaro per l'eliminazione del suo United agli ottavi di finale di Champions: "Questo però è il calcio: abbiamo perso, ma domani è già un altro giorno"

Il Siviglia di Vincenzo Montella ha fatto un brutto scherzo a José Mourinho. Il Manchester United, infatti, è stato eliminato dagli spagnoli che hanno espugnato per 2-1 l'Old Trafford, tempio sacro dei Red Devils. Gli inglesi non sono riusciti ad essere efficaci come al solito in attacco con la squadra dell'ex tecnico del Milan che ha atteso sorniona ed ha colpito al 74' con Ben Yedder. Il franco-tunisino ha poi replicato al 78' e ha steso definitivamente lo United che avrebbe dovuto segnare tre gol in circa 15 minuti per staccare il pass per i quarti di Champions.

Lo United, in realtà, ha segnato una sola rete, inutile, con Lukaku ed è stato così fatto fuori dalla Champions. Mourinho, al termine del match, ha masticato amaro ma non ha fatto drammi e ha riconosciuto i meriti agli avversari: "Sapevo che il primo che avesse segnato avrebbe passato il turno e così è stato. Abbiamo provato ad essere aggressivi fin dal primo minuto, ma non abbiamo fatto gol. Il Siviglia pian piano ha preso il controllo del gioco e ha controllato il ritmo molto bene. Abbiamo avuto buone occasioni per segnare, ma a sbloccarla sono stati loro. Il secondo gol ha poi reso la nostra impresa impossibile. A tratti abbiamo anche giocato bene ma non so perché non siamo riusciti a controllare il gioco. Questo però è il calcio: abbiamo perso, ma domani è già un altro giorno e domenica c'è un'altra partita. Non abbiamo tempo per fare drammi".

Tags

Commenti

Commenta anche tu