Silvio Berlusconi: "Cacciare via Di Maio e M5s. Convincerò gli alleati sul Pd"

Silvio Berlusconi: Cacciare via Di Maio e M5s. Convincerò gli alleati sul Pd
14 Marzo Mar 2018 14 marzo 2018

Berlusconi mette nel mirino i grillini. Poi parla del vertice con Meloni e Salvini: "Siglato patto contro cambi casacca"

Silvio Berlusconi sulle trattive e sugli scenari post-voto ha le idee chiare. Il Cavaliere, partecipando ad una riunione con i parlamentari di Forza Italia, ha messo nel mirino il Movimento Ciqnue Stelle: "Ho aperto a M5s? Per cacciarli fuori". Poi il leader di Forza Italia ha parlato anche dell'ipotesi di Matteo Salvini alla presidenza del Senato: "È tutto così campato in aria". Il Cavaliere in un breve colloquio con i giornalisti ha anche parlato del vertice di ieri sera con il leader del Carroccio, Matteo Salvini e con la leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni: "Ieri sera è andato tutto bene, è stato un vertice molto cordiale".




L'ex premier ha inoltre sottolineato che durante il vertice sono stati definiti alcuni obiettivi chiari: "Ieri sera con gli alleati abbiamo stretto un accordo perchè non ci sia nessuna possibilità di passaggio da un gruppo all’altro all’interno della coalizione, nè in Parlamento nè nelle amministrazioni locali". Insomma Forza Italia serra i ranghi per affrontare le prossime settimane che si annunciano delicate per l'elezione dei presidenti di Camera e Senato e per la formazione del nuovo governo. Belrusconi ha anche parlato di alcune ipotesi per far partire la legislatura: "La mia linea è questa: è possibile non un accordo non organico con il Pd, ma una convergenza sui singoli provvedimenti. Meloni e Salvini non sono d’accordo ma cercheremo di convincerli, ha spiegato il leader azzurro. Ci vorrà ancora tempo". Poi sempre sui grillini ha affermato: "Infine il Cavaliere ha confermato gli attuali capigruppo, Renato Brunetta per la Camera e Paolo Romani per il Senato.

Commenti

Commenta anche tu