Stephen Hawking, lo scienziato entrato nella cultura pop: le reazioni social

Stephen Hawking, lo scienziato entrato nella cultura pop: le reazioni social
14 Marzo Mar 2018 14 marzo 2018

È venuto a mancare Stephen Hawking, scienziato divenuto anche una vera e propria icona pop: ecco le reazioni sui social network, dai personaggi pubblici ai comuni utenti

Ogni morte celebre genera cordoglio sui social network, ma la scomparsa di Stephen Hawking ha unito personaggi fra di loro molto diversi. Perché il fisico scomparso aveva instillato l'idea della speranza, spiegando la scienza attraverso parole semplici ed esempi pregnanti. E lo aveva fatto anche all'interno della cultura pop.

Tra i messaggi più sentiti non potevano mancare quelli dei protagonisti di "The Big Bang Theory", cui Hawking ha preso parte per ben sette volte da guest star, l'ultima in occasione della prima puntata dell'undicesima stagione. Mayim Bialik, Kaley Cuoco e Johnny Galecki hanno ricordato le esperienze lavorative con il celebre fisico, pubblicando su Instagram una foto di gruppo con il cast principale. Bialik, una neuroscienziata sia nella vita che nel telefilm, ha ringraziato Hawking per "averci illuminati e benedetti con la sua saggezza e il suo coraggio".

Su Twitter, spiccano gli interventi del collega astrofisico Neil deGrasse Tyson e dell'attrice Mira Sorvino - la quale ha voluto raccontare dell'impatto di un libro di Hawking letto negli anni del college - a cui si sono aggiunte le star della musica Courtney Love e Steven Tyler, le attrici Sharon Stone ed Elizabeth Banks e la popstar Katy Perry. Tra i vip italiani si annoverano, tra gli altri, lo scrittore e conduttore Fabio Canino, il giornalista Gianni Riotta, la vincitrice del primo Grande Fratello Cristina Plevani e il comico Paolo Ruffini. Molti gli utenti che hanno citato aforismi del fisico scomparso.

Ma, come qualcuno ha scritto proprio su Twitter, forse è merito della cultura pop se in molti si sono avvicinati all'opera di Hawking. Il fisico prestò infatti la sua voce per un brano contenuto nel disco "The Division Bell" dei Pink Floyd, ed è stato guest star anche ne "I Simpson", in "Futurama", ne "I Griffin" e in "Star Trek: Next Generation". Nel 2014 infine è uscito al cinema "La teoria del tutto", il suo biopic, interpretato dal premio Oscar Eddie Redmayne.

Tags

Commenti

Commenta anche tu