Minacce e insulti sessisti alla moglie dell'arbitro ​di Real Madrid-Juventus

Minacce e insulti sessisti alla moglie dell'arbitro ​di Real Madrid-Juventus
15 Aprile Apr 2018 11 giorni fa

La coda di veleni di Real Madrid-Juventus sembra non avere fine

La coda di veleni di Real Madrid-Juventus sembra non avere fine. Minacce di morte nei confronti del marito e insulti sessisti hanno invaso gli account social di Lucy Oliver, moglie dell'arbitro che ha diretto il quarto di finale di Champions League. Lo scrive l'edizione online della Bbc, che riporta alcune delle frasi rivolte alla donna, a sua volta arbitro. La polizia inglese sta indagando anche su alcuni messaggi arrivati sul cellulare della moglie di Oliver, il cui numero era stato diffuso sui social subito dopo la partita, così come su alcuni persone che avrebbero disturbato la coppia nella loro abitazione bussando alla porta e urlando. Nel frattempo il fischietto inglese è subito tornato al lavoro, rivestendo il ruolo di quarto ufficiale nella gara di Premier League di ieri tra Huddersfield e Watford. Domani invece arbitrerà il "Monday Night" tra West Ham e Stoke City.

La moglie dell'arbitro è stata presa di mira anche per alcuni tweet di qualche tempo fa in cui scriveva: "Amo Madrid, non è brutto questo stadio eh?". La donna è stata sommersa di insulti e minacce e qualcuno ha condiviso sui social il suo numero di telefono.

Commenti

Commenta anche tu