Gatto percorre 20 km per tornare a casa, ma i proprietari vogliono sopprimerlo

Gatto percorre 20 km per tornare a casa, ma i proprietari vogliono sopprimerlo
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
20 Aprile Apr 2018 20 aprile 2018

Un gatto abbandonato ha ritrovato la strada di casa, percorrendo 20 km in pochi giorni: i proprietari, avvistato l'animale, hanno però richiesto la sua soppressione

Un gatto ama i suoi proprietari così tanto da percorrere ben 20 chilometri per ritrovarli. È la storia accaduta negli Stati Uniti e che ha visto come protagonista Toby: un gatto che, nonostante fosse stato abbandonato dalla sua prima famiglia, ha deciso di lasciare le mura domestiche del suo nuovo nucleo pur di rivedere i suoi ex proprietari.

Una storia commovente per chi ama gli animali, ma che lascia l'amaro in bocca perché, nonostante l'impresa e la fedeltà che l'amico a quattro zampe ha dimostrato, il gatto è stato nuovamente rifiutato. Cani e mici non sono nuovi a questo tipo di imprese e l'incredulità nel vederselo dietro la porta di casa non è bastata a far breccia nel loro cuore; perciò Toby è stato portato presso un rifugio per animali nella Carolina del Nord, dove i proprietari hanno chiesto al personale che venisse soppresso.

Il rifugio si è immediatamente attivato condividendo la sua singolare storia sui social network e, dopo migliaia di condivisioni, questa storia ha avuto infine un lieto fine: Toby ha una nuova casa, una nuova proprietaria che vive nel New Hampshire, e persino due nuovi gatti come fratelli. Una storia a lieto fine, ma che fa pensare a quanto sia sconfinato e incondizionato l'amore che ci riservano i nostri amici animali e spesso, proprio come in questo caso, non ricambiato come altrettanta forza. Inoltre, bisogna ricordare che un animale domestico non è un oggetto e nemmeno un pupazzo: se ci si prende l'impegno di accudirlo bisognerebbe farlo adeguatamente, con coscienza e tanto amore.

Tags

Commenti

Commenta anche tu