Tir perde carico di ferro Sei feriti e traffico nel caos

Tir perde carico di ferro Sei feriti e traffico nel caos
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
21 Aprile Apr 2018 21 aprile 2018

Si sgancia il posteriore del camion: incidenti a catena, code chilometriche e strade chiuse

Ha perso il proprio carico di ferro che si è sparso su tutto l'asfalto e ha invaso la carreggiata opposta, provocando incidenti a catena di ogni tipo e riuscendo addirittura a seppellire un'auto.

Ecco le «istantanee» da un incidente stradale gravissimo, provocato ieri poco dopo mezzogiorno lungo la tangenziale ovest, nel tratto tra Cusago e Settimo Milanese - all'altezza dell'uscita di Baggio - da un Tir che stava trasportando griglie e tondini di ferro e che viaggiava verso nord. Secondo le prime ricostruzioni dell'accaduto l'autoarticolato si è sganciato nella parte posteriore (ma le ragioni sono ancora sconosciute) scontrandosi poi contro il guardrail, quindi ha perso il carico sulla carreggiata opposta. A quel punto una vera e propria valanga di pezzi di ferro hanno travolto in pieno una vettura e un furgone - poi a sua volta tamponato da una seconda auto - che procedevano verso sud e ci sono stati incidenti a catena.

Il bilancio dell'incidente è molto pesante, ma basta guardare le fotografie per capire, come hanno segnalato ieri mattina i pompieri, che «poteva decisamente andare peggio». Sono sei infatti i feriti, tutti uomini tra i 30 e i 51 anni. Il più grave è stato portato in elicottero all'ospedale San Gerardo di Monza in condizioni gravissime. Altri tre sono stati ricoverati - tutti in codice giallo - tra il Sacco, la clinica Humanitas e il Fatebenefratelli e infine due uomini colpiti dalle griglie di ferro in maniera decisamente più lieve, sono stati accompagnati al San Carlo. Sul posto, per i soccorsi, sono intervenute sei ambulanze, tre auto mediche e un elicottero del 118. Al lavoro anche i vigili del fuoco del comando provinciale di Milano e la polizia stradale.

Chiaramente la peggio, dopo i feriti, l'ha avuta il traffico. Su entrambe le carreggiate si sono formate code di circa una decina di chilometri. Per permettere agli equipaggi del 118 di operare e per liberare la strada la tangenziale è stata chiusa in entrambe le direzioni; sulla carreggiata in direzione nord è stata istituita l'uscita obbligatoria sulla Vigevanese Nuova.

Quella di ieri è stata una giornata nera lungo lungo le strade milanesi. Poco dopo le 14.30, infatti, a Truccazzano, lungo la Rivoltana, un centauro 49enne si è scontrato con una vettura guidata da un uomo di 61 anni. Il motociclista, in gravi condizioni, è stato portato con l'elisoccorso al Niguarda, mentre l'automobilista, scioccato dall'accaduto, è finito in codice verde all'ospedale di Melzo. Un'ora dopo è toccata a una vettura, con a bordo due ragazze di 19 e 24 anni, che si è ribaltata lungo la provinciale 214. In codice giallo le due giovani donne sono state trasportate rispettivamente all'ospedale di Rho e a quello di Magenta.

PaFu

Commenti

Commenta anche tu