Calvizie e Diradamento? C’è la Medicina Rigenerativa senza chirurgia.

Calvizie e Diradamento? C’è la Medicina Rigenerativa senza chirurgia.
24 Aprile Apr 2018 24 aprile 2018

Calvizie e Diradamento dei capelli, le nuove tecnologie offrono armi determinanti per poter affrontare la perdita dei capelli in modo serio e completo. Grazie alla Medicina Rigenerativa avanzata, si ha la possibilità di agire concretamente e senza chirurgia

Calvizie e Diradamento dei capelli: il nostro sangue è la fonte naturale dei principi attivi che possono risolvere i nostri problemi di Calvizie.

Comprendere i meccanismi alla base della rigenerazione cellulare, è (ed è stato) fondamentale per indurre alla guarigione dalle lesioni, quei tessuti che non sono capaci di autorigenerarsi, il che si dimostro valido anche per i follicoli piliferi sofferenti.

Ne parliamo con il dottor Mauro Conti, responsabile scientifico di HairClinic Bio Medical Group e direttore dell’ONC Osservatorio Nazionale della Calvizie, da molti anni occupato internazionalmente nella ricerca e sviluppo nelle terapie di contrasto alla calvizie.

La tecnologia PRP, ossia Plasma Ricco di Piastrine, nacque proprio da queste intuizioni, rese disponibili le cellule rigenerative del sangue e i suoi fattori di crescita, si dimostrò efficace in situazioni da sempre problematiche, come la remissione dalle ulcere nei soggetti diabetici, guarigione dai traumi al tessuto nervoso, degenerazioni del tessuto osseo o cartilagineo ed altro ancora.

Questi stessi studi mostrarono che anche i follicoli capillari erano soggetti agli stessi benefici e ciò diede vita ad una intera branca di ricerca, con l’obiettivo di favorire la Rigenerazione Cellulare, indotta dalla Medicina Rigenerativa, sui Follicoli Capillari di soggetti colpiti da Alopecia Androgenetica.

Si intuirono da subito le potenzialità della tecnologia PRP in una sua eventuale applicazione per la lotta alla calvizie: uno strano ed inatteso irrobustimento delle strutture pilifere o capillari, infatti, si verificò in tutte le aree che venivano trattate con la stimolazione tissutale… era l’inizio del PRP Capelli o, con notazione inglese PRP HT (Hair Therapy).

PRP Capelli vs hCRP Sonicato - HairClinic Italia from HairClinic Bio Medical Group on Vimeo.

Calvizie e Diradamento dei capelli: le fasi del PRP Capelli, e come si è arrivati alla nuova tecnologia hCRP.

Le fasi del PRP Capelli sono semplici. Si parte con un prelievo di sangue dal paziente, da cui vengono prelevati e concentrati, nel cosiddetto “gel piastrinico”, quei “principi e corpuscoli rigeneratori autologhi”, per mezzo di una centrifugazione. Il volume del gel piastrinico è circa un terzo della quantità di sangue prelevato in origine ed ha un contenuto di piastrine più che quadruplo rispetto a quello ordinario. La fase successiva è quella che prevede l’infiltrazione del gel piastrinico nel cuoio capelluto del paziente e ciò favorirà la rigenerazione follicolare.

Nonostante le caratteristiche positive appena descritte, però, PRP Capelli aveva molti punti critici, che hanno fatto sì che gli studi della comunità scientifica si orientassero verso la loro soluzione.

Primo punto a sfavore del PRP Capelli classico: le sessioni sono molto numerose, fino a 10/16 in un periodo di due anni, e vengono effettuate mediante l’utilizzo di un ago mesoterapeutico. Dal secondo anno in poi, in dipendenza del bisogno che dovesse palesarsi, le sessioni si ripetono una ogni due mesi fino a diversa indicazione.

Secondo punto a sfavore e molto significativo: il problema era costituito dai possibili traumatismi diffusi a causa dell’impossibilità di controllo della profondità di penetrazione dell’ago durante le infiltrazioni ed infine l’elevatissimo numero di sessioni di queste, che potenzialmente potevano promuovere fenomeni di shock ai follicoli.

Limite del PRP Capelli classico: il potenziale teorico della stimolazione cellulare del classico PRP Capelli, era affetto da limiti strutturali della terapia stessa, come la scarsa selettività del metodo di separazione dei principi attivi, infatti, non riusciva a discriminare tra piastrine giovani e attive e quelle ormai troppo vecchie.

Inoltre il PRP Capelli classico è limitato solo alle infiltrazioni e non è un Protocollo di cura completo, la calvizie è una patologia molto complessa multifattoriale e per tale ragione serve un approccio completo e mirato sul singolo paziente, non solo una terapia infiltrativa di stimolazione.

Calvizie e Diradamento dei capelli: hCRP risolve le criticità di PRP Capelli, i vantaggi rispetto al PRP sono determinanti.

La tecnica di separazione cellulare hCRP è quindi nata dalla soluzione ai punti critici strutturali della metodica PRP Capelli. La bassa selettività della centrifugazione fu risolta con l’adozione di un evoluto metodo di separazione dei principi attivi ematici, assistito otticamente e capace di essere selettivo nell’individuazione delle piastrine giovani e attive. In pratica questa tecnologia scarta tutto quello usato nel PRP classico e usa solo le cellule selezionate ad altissima capacità Rigenerativa.

Inoltre il concentrato cellulare hCRP viene potenziato con fasci di ultrasuoni, parliamo dunque di hCRP Sonicato, una tecnica esclusiva in Italia, per rendere tutti i principi attivi contenuti più disponibili dal punto di vista biologico. Una singola sessione hCRP è accreditata di una efficacia comparabile a oltre 36 microprovette PRP usate nelle classiche terapie PRP Capelli risolvendo la criticità dell’innumerevole quantità di infiltrazioni.

Infine l’ultimo punto critico del PRP HT, quello legato alla profondità di penetrazione dell’ago nello scalpo, in hCRP è stato risolto grazie all’utilizzo di un dispositivo munito di ago calibrato, per salvaguardare l’integrità dei follicoli capillari, tale approccio impedisce di danneggiare i follicoli durante le infiltrazioni.

Differenze tra PRP capelli e Protocollo bSBS from HairClinic Bio Medical Group on Vimeo.

Calvizie e Diradamento dei capelli: solo un approccio per la cura selettiva della calvizie può promuovere risultati completi.

In HairClinic da molti anni, la tecnologia hCRP è una delle fasi del più articolato Protocollo di Medicina Rigenerativa bSBS. Esso è costituito da cinque fasi strettamente correlate. Dalla più potente azione anti-infiammatoria estremamente necessaria in tutti i casi di calvizie trattabili, all’attivazione dei Fibroblasti, ritenuti dai massimi esperti del settore “la chiave di volta” nella cura della calvizie, all’analisi genomica e della membrana cellulare grazie alle quali ogni caso diventa un caso uno e mai standardizzato.

Inine la costituzione delle URC Unità Rigenertative Cellulari autologhe (estratte dal paziente stesso), grazie alla combinazione di hCRP e HemoDrain, una tecnologia che riesce ad estrarre la Matrice Extra Cellulare nativa liquida sempre dallo stesso prelievo del sangue, rendono il Protocollo bSBS l’approccio terapeutico più completo e performance del settore, sempre coadiuvato da un follow-up letteralmente incentrato sul singolo paziente.

Calvizie e Diradamento dei capelli. Quali sono i risultati e a chi è indicato questo approccio avanzato contro la calvizie e alopecia?

Nei pazienti affetti da una calvizie ancora in uno stadio iniziale, il Protocollo bSBS può agire concretamente, ostacolando l’invecchiamento cellulare e promuovendo efficacemente la regressione della calvizie. I benefici che si rilevano dopo aver completato il percorso terapeutico e iniziano dal terzo mese in poi, sono una maggiore densità visiva, che dà un effetto estetico molto appagante e l’inversione della miniaturizzazione, oltre che la rigenerazione follicolare.

In caso di una Alopecia un po’ troppo avanzata, la Medicina Rigenerativa funge da essenziale terapia propedeutica ad un autotrapianto di capelli, proprio perchè se eseguito “da solo” non basta per risolvere la calvizie, di fatto agisce rinforzando e rendendo più elastico e resistente il sistema costituito da cuoio capelluto, capelli nativi e capelli trapiantati. Con il Protocollo bSBS siamo di fronte all’approccio più evoluto e completo di contrasto alla calvizie ed è volto a promuovere i migliori risultati clinici ed estetici naturali,

In ultimo ma non meno importante, il Protocollo bSBS, è senza dolore, senza taglio dei capelli, completamente libero da controindicazioni ed effetti collaterali. Non richiede alcun fermo del lavoro, dal mare, dallo sport anche agonistico, e garantisce una immediata ripresa della vita sociale.

Commenti

Commenta anche tu