Conserva la mela ricevuta in aereo: multa di 500 dollari

Conserva la mela ricevuta in aereo: multa di 500 dollari
24 Aprile Apr 2018 24 aprile 2018

Una donna è stata multata dalla dogana degli Usa per aver conservato la mela ricevuta gratis in aereo: ecco perché

Una donna è stata multata di ben 500 dollari dalla dogana degli Stati Uniti per aver conservato una mela nella sua borsa che aveva ricevuto gratis, come snack, durante un volo da Parigi.

Il suo nome è Crystal Tadlock e, raccontando la peculiare vicenda ai media internazionali e su Twitter, ha rivelato di aver ricevuto il frutto dagli assistenti di volo della Delta Air Lines. Non avendo però fame durante il viaggio in aereo, aveva deciso di conservarla nel bagaglio a mano per poi consumarla in seguito, durante il volo da Minneapolis a Denver che avrebbe dovuto prendere a breve.

Una volta atterrata negli Usa, probabilmente la donna non ha fatto caso ai cartelli di avviso per gli articoli da dichiarare, che a Minneapolis includono la frutta fresca. Così, dopo un casuale controllo da parte di un agente, le è stata inflitta una pesante multa da 500 dollari. L'agente "mi ha chiesto se il mio viaggio in Francia era stato costoso ed io ho risposto di sì", ha raccontato la signora Tadlock, aggiungendo che "in verità non ho capito subito perché mi stesse facendo una domanda simile ma poi ha detto "sta per diventare molto più caro dopo che le faccio pagare 500 dollari"".

A nulla sono valsi i tentativi di convincere gli agenti statunitensi facendo presente che la confezione della mela era ancora intatta e che peraltro riportava il logo della compagnia aerea, la Delta Air Lines. "È davvero brutto che uno si ritrovi in una situazione del genere e venga trattato come un criminale per un frutto", ha aggiunto la sfortunata passeggera, il cui Trusted Traveler Program - che le consente di effettuare controlli aeroportuali rapidi negli Usa - le è peraltro stato revocato proprio per via di quanto accaduto.

Tags

Commenti

Commenta anche tu