Sopravvive a una chiave da moto infilzata nella testa

Sopravvive a una chiave da moto infilzata nella testa
24 Aprile Apr 2018 24 aprile 2018

Un giovane 19enne sottoposto a un intervento chirurgico per estrarre la chiave da moto che gli è stata infilzata nella testa durante una rissa: è sopravvissuto per miracolo

Un adolescente è stato ricoverato in ospedale per un intervento chirurgico dopo che gli è stata conficcata una chiave da moto in testa, durante una rissa: è sopravvissuto per miracolo.

19 anni, di origine indiane, il giovane si è ritrovato coinvolto in una lite di gruppo avvenuta nel villaggio di Ghodegaon nel distretto di Ahmednagar, Maharashtra, in India. Portato d'urgenza in ospedale, è stato sottoposto a un intervento di craniotomia durato ben 3 ore e mezza, durante il quale una parte del suo cranio è stata aperta per rimuovere la chiave da moto, che si trovava a quasi due centimetri di profondità nella sua testa.

Il dott. Shailendra Uttamrao Markad, ovvero il neurochirurgo che l'ha operato, ha detto che l'adolescente potrebbe essere morto, ma è stato fortunato a non soffrire di gravi emorragie interne. "Il 18 aprile, verso le 11, durante una rissa nel suo villaggio il ragazzo è stato aggredito e una chiave gli è stata conficcata nel cranio. È stato portato nel mio reparto intorno alle 15:30 e, dopo aver visto la radiografia, abbiamo iniziato l'operazione alle 18:30", ha detto il medico.

È stato dimesso tre giorni dopo l'incidente e adesso pare che si stia riprendendo bene. "Questa settimana è previsto un controllo di routine, ma le sue condizioni fanno ben sperare", ha concluso il chirurgo.

Tags

Commenti

Commenta anche tu